giovedì 15 dicembre 2016

E se poi te ne penti?! di Cristina Vichi | Recensione


E se poi te ne penti?!
di Cristina Vichi

Romance/Humor, Selfpublishing dal 01/12/2016, pagg. 254
€ 2,99 (e book)
Link di acquisto: E se poi te ne penti?!

Trama. Una banale decisione, presa senza pensarci troppo seriamente, può davvero cambiare il corso della vita?
Viola, studentessa parigina di origini italiane, è indecisa, non sa se accettare l’invito delle amiche o se tornare a casa a studiare. La sua risposta negativa avrà conseguenze inimmaginabili mentre quella positiva le nasconderà una verità con cui non farà mai i conti.
Trovare l’amore, perderlo, illudersi di possederlo: nella magica atmosfera di Parigi tutto cambia a causa di quella piccola e insignificante scelta di un istante.

Una storia con due e poi tre orizzonti paralleli, in cui il destino di Viola prenderà strade completamente diverse, burlandosi di lei fino all’ultima pagina.
È la Volontà o il Destino a creare il futuro delle nostre vite? 
Editing e grafica di copertina a cura di Emanuela Navone.




Recensione

Da Celeste: l'ardore di una donna, a Celeste: la forza di una regina, fino a Destini Ingannati...si può dire che io abbia letto tutti i romanzi di Cristina Vichi e non posso non ringraziarla per darmi l'opportunità di farmi conoscere le sue bellissime storie! 

Questa volta nel leggere il suo nuovo romanzo c'era un pizzico di curiosità in più. "E se poi te ne penti?!" infatti è un romanzo di un genere diverso rispetto ai precedenti, siamo davanti ad un romance mentre gli altri sono romanzi storici/fiabeschi, per questo ero molto interessata a scoprire come se la sarebbe cavata l'autrice in questa nuova avventura. Ma l'elemento determinante è stato senza ombra di dubbio l'incipit!
Vi basterà infatti leggere i primi due capitoli per immergervi nelle vicende di Viola! La curiosità di scoprirne di più, verrà da sé.
Quante volte ci siamo detti: "Cosa sarebbe successo se..." Se avessimo preso una decisione diversa in tante situazioni? Se avessimo preso una strada rispetto ad un'altra, come sarebbe andata la nostra vita? E se poi te ne pentì si basa proprio su questo tema.

Viola, la giovane protagonista di questo romanzo, in un normalissimo giorno si trova a prendere una banalissima decisione, come quotidianamente tutti noi ci troviamo a fare. Questa semplice scelta cambierà il corso della sua vita ma non il suo destino!
Perché se il destino ci mette lo zampino (rima, giuro non voluta) può cambiare le carte in tavola ma non di certo il risultato della partita!
Ma chi sono i giocatori? 
Viola, una ragazza italiana, studia Lettere e Filosofia a Parigi. E' una ragazza di sani valori, dedita allo studio ed è fidanzata con Patrick un rinomato dentista, famoso e ricco...che proprio di sani principi non è. Infine, come ogni buon romance che si rispetti, c'è anche una terza persona: Daniel, anche lui di origini italiane, lavora a Parigi in un'officina, un ragazzo buono e, soprattutto, molto sincero.  


La storia potrebbe così sembrare banale e scontata ma, come ho anticipato poco sopra ciò che la rende decisamente originale e diversa dal solito è il modo in cui viene raccontata!
La scelta che prende Viola sarà determinante e da quel punto avremo due storie distinte e parallele , indicate con "A" e "B", fino poi ad avere una storia "C". Ma tranquilli, la narrazione non è per niente disordinata e si riescono a seguire i tre sviluppi senza nessun momento confusionario
Questa distinzione ci farà conoscere alcune verità di cui la protagonista non è a conoscenza, rendendoci partecipi della storia, il lettore si ritrova così a tifare per alcuni personaggi rispetto ad altri. Oltre alla struttura, la caratteristica vincente del romanzo sono i personaggi, le loro personalità sono curate nel dettaglio. 
Viola rimane coerente con i suoi principi ed i suoi valori durante tutta la narrazione e vedendola in situazioni diverse riusciamo a scoprirla a 360°, difetti, pregi, i momenti no, quelli belli, le sue insicurezze, le arrabbiature, quello che le piace, le sue risate, le sue lacrime. Alla fine del romanzo sarà un vero e proprio libro aperto...un'amica! Ed è impossibile non immedesimarsi in lei e volerla aiutare ad aprire gli occhi! 
Patrick e Daniel, invece, non potrebbero essere più diversi. Patrick è il classico belloccio, ricco che cerca in tutti i modi di "comprare" Viola...che però non è per nulla interessata al suo denaro e non manca situazione per ricordarglielo. E' proprio lui che nasconde dei segreti che lo rendono a dir poco odioso! Daniel è invece all'estremo opposto. Svolge un lavoro umile ed è sincero, molto, a volte anche troppo. Dice tutto quello che gli passa per la testa semplicemente perché in lui non c'è malizia. Non si rende conto però che, a volte, il suo essere così diretto possa offendere chi gli sta davanti. Ed è molto interessante vedere le reazioni di Viola nelle relazioni con questi due uomini così diversi. Ci si aspetta un certo tipo di comportamento con l'uno e l'altro, ma le nostre aspettative non saranno sempre rispettate. La vedremo credere alle bugie dell'uno e dubitare della sincerità dell'altro. Le relazioni, dopotutto, sono un po' così. Influiscono su tutti gli aspetti della nostra vita e, a loro volta, determinano i nostri successi (ad esempio quelli universitari nel caso di Viola), i nostri insuccessi, i rapporti con gli altri.
Ma l'amore, se è vero, non conosce scelte giuste o sbagliate!

Cristina Vichi ha saputo creare un ottimo romance con un brillante spirito umoristico (esilaranti i dialoghi tra Viola e Daniel), mai noioso ma che, al contrario, riesce a suscitare curiosità ed interesse nel lettore dall'inizio alla fine, grazie allo stile semplice e mai ripetitivo.
Spero di essere stata abbastanza chiara nell'esprimere il mio pensiero su questo romanzo. Ci sarebbe così tanto altro da dire ma non voglio svelarvi niente di più!

Se siete amanti del genere, vi invito caldamente a dargli una possibilità. Potete anche non farlo e...se poi ve ne pentite?! :P



L'autrice. Cristina Vichi vive a Riccione, insieme al marito e tre figli.
Ha sempre amato molto inventare storie, ma dopo la stesura del primo romanzo la scrittura diventa una passione vera e propria.
Di seguito le sue opere:
“Celeste: L’Ardore di una Donna” (Seconda edizione: 24/07/2016). Romance/Avventura, autoconclusivo e prequel di “Celeste: La Forza di una Regina”.
Destini Ingannati” (15/11/2015). Romanzo autoconclusivo.
“Celeste: La Forza di una Regina” (10/08/2016) Romance/Avventura autoconclusivo e sequel di “Celeste: L’Ardore di una Donna”.
E se poi te ne penti?!” Romanzo rosa/humor autoconclusivo. “Tander: Dentro di noi l’energia dei Fulmini” Romanzo Urban Fantasy autoconclusivo. (In prossima uscita).


Pagina Facebook: Cristina Vichi Scrittrice

2 commenti:

  1. Grazie Gioia! Hai colto tantissimi particolari, sono proprio contenta! Ma soprattutto: fortuna che non ti sei pentita di aver letto questo romanzo!!! :D Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Grazie bellissimo questo romanzo
    Ti seguo se ti va passa da me
    https://testoprovo.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...