giovedì 18 gennaio 2018

Piccole Dosi - L'amica geniale di Elena Ferrante

Ciao a tutti amici lettori!
Ultimamente sono un po' latitante nel blog in quanto non riesco a trovare tempo per la lettura. Sono riuscita però finalmente a rileggere e terminare L'amica geniale di Elena Ferrante (recensione QUI), un libro che non mi ha entusiasmato da subito ma che, con il passare dei capitoli, mi ha tenuta incollata alle pagine. 
Vi propongo quindi dei piccoli estratti, frasi o concetti che mi sono piaciuti e che mi hanno emozionato.


L'amica geniale
di Elena Ferrante

Edizioni e/o, 2011
Pagg. 400
 pagg. 573


Sinossi. Il romanzo comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Narra poi gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli, l'Italia, in più di un cinquantennio, trasformando le amiche e il loro legame. E tutto ciò precipita nella pagina con l'andamento delle grandi narrazioni popolari, dense e insieme veloci, profonde e lievi, rovesciando di continuo situazioni, svelando fondi segreti dei personaggi, sommando evento a evento senza tregua, ma con la profondità e la potenza di voce a cui l'autrice ci ha abituati. Si tratta di quel genere di libro che non finisce. O, per dire meglio, l'autrice porta compiutamente a termine in questo primo romanzo la narrazione dell'infanzia e dell'adolescenza di Lila e di Elena, ma ci lascia sulla soglia di nuovi grandi mutamenti che stanno per sconvolgere le loro vite e il loro intensissimo rapporto.


Quando si è al mondo da poco è difficile capire quali sono i disastri all'origine del nostro sentimento del disastro, forse non se ne sente nemmeno la necessità. I grandi, in attesa di domani, si muovono in un presente dietro al quale c'è ieri o l'altro ieri o al massimo la settimana scorsa: al resto non vogliono pensare. I piccoli non sanno il significato di ieri, dell'altro ieri, e nemmeno di domani, tutto è questo, ora [...].
__________

C'era già allora qualcosa che mi impediva di abbandonarla.
__________

[...] Sembrava la più forte di noi bambine, più forte di Enzo, di Alfonso, di Stefano, più forte di suo fratello Rino, più forte dei nostri genitori, più forte di tutti i grandi compresa la maestra e i carabinieri che ti potevano mettere in prigione. Sebbene fragile nell'aspetto, ogni divieto davanti a lei perdeva consistenza. Sapeva come passare il limite senza mai subirne veramente le conseguenze. Alla fine la gente cedeva e addirittura, per quanto a malincuore, era costretta a lodarla.
_________

In quel momento così tremendo, pieno di luce e di clamore, mi finsi sola nel nuovo della città, nuova io stessa con tutta la vita davanti, esposta alla furia mobile delle cose ma sicuramente vincitrice: io, io e Lila, noi due con quella capacità che insieme - solo insieme - avevamo di prendere la massa di colori, di rumori, di cose e persone, e raccontarcela e darle forza.
__________

Non ci sono gesti, parole, sospiri che non contengano la somma di tutti i crimini che hanno commesso e commettono gli esseri umani,
__________

Se non c'è amore, non solo inaridisce la vita delle persone, ma anche quella della città.
__________

Era come se, per una cattiva magia, la gioia o il dolore dell'una presupponessero il dolore o la gioia dell'altra.


Buona lettura!



3 commenti:

  1. Ciao, anche a me è piaciuto moltissimo! Ho sentito che dovrebbero fare anche una serie tv, speriamo!

    RispondiElimina
  2. Ciao! A me questo romanzo piace moltissimo...ho letto tutta la quadrilogia e l'ho adorata! Anche io ne ho parlato sul blog tempo fa :-)

    RispondiElimina
  3. Ho letto e amato questo romanzo. Se ci sarà una serie tv la guarderò con piacere :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...