mercoledì 20 dicembre 2017

End of Year | Book tag




Ciao lettori!!
Come vi abbiamo anticipato ieri, il post di oggi è in collaborazione con Tiziana del blog Mariquitty che ringraziamo per averci contattate e coinvolte!!! Ci ha sicuramente dato l'occasione per iniziare a fare un resoconto delle letture di questo 2017.
È infatti l'ora di iniziare a fare qualche bilancio, per entrambe, nonostante abbiamo letto un bel po', intorno alla sessantina di libri a testa, avremmo voluto leggere di più. La speranza per il 2018 è proprio riuscire a ritagliare più tempo da dedicare ai libri! Speriamo di farcela!
Ma quel che è fatto è fatto e quel che è letto è letto...è stato un bell'anno per tutte e due, con molte belle scoperte e, per fortuna poche delusioni.


Miglior libro letto nel 2017

 


Debora:  Sicuramente Il profumo di Patrick Suskind
Gioia: Si inizia col botto eh, anche se sono abbastanza sicura citando Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino, diventato uno dei miei libri preferiti. Un libro che parla di libri e di lettura, qui la mia recensione. 




Miglior sequel letto nel 2017

 


Debora: Non ho letto molti sequel nel corso di quest'anno ma quello che mi ha appassionato ed incuriosito di più è La ragazza nell'ombra, terzo libro della saga de Le sette sorelle di Lucinda Riley
Gioia: Approfitto di questo punto per citare una serie di cui quest'anno ho letto i primi due capitoli e che continuerò sicuramente nel 2018, quella de L'amica geniale di Elena Ferrante ed il sequel Storia del nuovo cognome



Quali uscite hai aspettato e aspetti di più?



Debora: Bè...Winds of Winter di George R.R. Martin...Lo aspetto da tanto e non smetterò mai di sperare. XD
Gioia: Ehm...al momento non me ne viene in mente nessuna. In genere non sto molto dietro alle nuove uscite.




Qual è la nuova uscita che non hai ancora letto ma che vuoi leggere?

  



Debora: Oltre l'inverno di Isabel Allende
Gioia: Macerie prime di Zerocalcare, uno degli autori che ha caratterizzato questo 2017, leggerò sicuramente la sua nuova uscita il prossimo anno



La più grande delusione di questo 2017


 


Debora: Di sicuro Coelho non rientrava tra i miei autori preferiti già da prima della lettura di questo libro, ma dopo aver letto Veronika decide di morire sono ancora più scettica.
Gioia: Le ho mai raccontato del vento del Nord di Daniel Glattauer, avevo sentito parlare benissimo di questo libro ma le aspettative non sono state rispettate...non dico che sia un libro da buttare ma pensavo fosse diverso, più intenso. Qui la recensione





La più grande sorpresa


 


Debora: Coraline di Neil Gaiman
Gioia: molte sorprese sono arrivate dagli autori emergenti, qualche tempo fa, per un appuntamento della rubrica 5 cose che, ho fatto 5 nomi, ci tengo a segnalarli di nuovo (qui) ma un libro che si è rivelato una vera e propria sorpresa è stato Il grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald, l'ho letto una prima volta anni fa e non mi era piaciuto, l'ho riletto quest'anno ed il mio giudizio è completamente cambiato! È diventato uno dei miei libri preferiti! Qui la recensione



Il tuo nuovo autore preferito (conosciuto nel 2017)


 


Debora: Zerocalcare. Conoscevo già i suoi fumetti ma è solo in quest'anno che ho avuto la possibilità di leggere molte sue opere. Geniale!
Gioia: Italo Calvino, senza nessun dubbio. Per me, il 2017 è stato il suo anno. Ho letto ben 3 dei suoi romanzi, ho iniziato con Se una notte d'inverno un viaggiatore, poi Il sentiero dei nidi di ragno e di recente Il visconte dimezzato, nel 2018 leggerò sicuramente qualche altra sua opera!



Il personaggio di cui ti sei innamorata


 



Debora: Un personaggio di cui mi sono innamorata già dal primo momento è stata Nonna Taylor, la nonna sprint protagonista di Taylor Tales Senza Cuore di Romina Scarpanti
Gioia: Anche per questo punto cito Gatsby! Lo odiavo ma una volta letto e finalmente compreso una seconda volta, sono finalmente riuscita ad apprezzare in pieno questo personaggio della letteratura.



Un libro che ti ha fatto piangere e uno che ti ha fatto ridere.


  


Debora: Praticamente lo stesso libro: La profezia dell'armadillo di Zerocalcare. Adoro. *-*
Gioia: Il libro che mi ha fatto "piangere" è stato Le notti bianche di Dostoevskij, letto pochissimo tempo fa. Dostoevskij era uno di quegli autori di cui rimandavo la lettura da un bel po' di tempo, parlando con un amico mi sono finalmente decisa ad iniziare a leggere qualcosa di suo e questo racconto è stato il primo. Molto, molto emozionante! Per la parte comica della domanda, invece, Un giorno di ordinario narcisismo di Giacomo Festi, romanzo in cui c'è molta ironia e tanto senso dell'umorismo (ed u tocco di sarcasmo che non guasta mai). Qui la recensione



L'adattamento cinematografico preferito di questo 2017

  


Debora: L'unico adattamento cinematografico del 2017 che sono riuscita a vedere è stato Assassinio sull'Orient Express, che tra l'altro non mi ha appassionato granché. 
Non posso non menzionare però i tre film targati Tolkien de Lo Hobbit. *-*
Gioia: Pensavo di non riuscire a rispondere, visto che ho visto pochissimi film quest'anno, ancor meno adattamenti da libri. Poi, ricontrollando...l'illuminazione! Ok, non siamo davanti ad un film, ma ad una serie tv: "Anne with an E", adattamento del celebre romanzo Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery, un libro importante, quest'anno dato che proprio in vista dell'uscita della serie, mi sono decisa a leggere il primo volume dalla sa letteraria. Ho visto la serie tv con alcune consapevolezze. Pur discostandosi dalla trama originale, rimane comunque coerente con i personaggi e le situazioni. Qui ne parlo.



Quali libri vorresti leggere nel 2018

 


Debora: Non ho una lista di quali sono i libri che vorrei leggere nel corso del prossimo anno. Spero soltanto di poter dedicare più tempo alla lettura. Più di quanto abbia fatto nel 2017.
Gioia: Tanti, troppi! Spero anche io di avere più tempo da dedicare alla lettura, mi piacerebbe leggere Cose preziose, sarebbe il mio primo libro di King, Il cavaliere d'inverno, magari già dall'inizio del 2018, Stoner, titolo molto discusso e, sicuramente La casa degli spiriti di Isabel Allende!




Ed è tutto. Nei prossimi giorni faremo quasi sicuramente altri post riguardo alle letture dell'anno che sta per giungere al termine ma questo book tag ci sembra proprio che tocchi i punti chiave. A questo punto siamo molto curiose di scoprire quali sarebbero le vostre risposte!!
Rispondete nei commenti oppure linkateci i vostri post! Grazie ancora a Tiziana!!


5 commenti:

  1. Ciao!! Bel tag, utile per ricapitolare il 2017!! Alcuni autori citati, come Elena Ferrante e Lucinda Riley, sono davvero il top!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!! Sì, vero! Io di Lucinda Riley quest'anno non ho letto nulla ma ho due sue romanzi pronti in libreria per essere letti :P

      Elimina
  2. Ciao ragazze, grazie a voi per aver deciso di collaboarare.E' stato un vero piacere che spero di ripetere. Tra le vostre letture ci sono tanti titoli che vorrei leggere anche io, in primis Se una notte d'inverno, poi l'ultimo dell'Allende e continuare la serie della Ferrante. Il libro di Giacomo mi attira molto è da un pò che ce l'ho in wishlist chissà se il 2018 è l'anno buono. La casa degli spiriti è un libro che ho amato molto e sono sicura che vi piacerà ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao! ^^ Non sapevo che di Coraline ci fosse il libro, devo assolutamente averlo! Mentre sono rimasta un po' così quando ho letto il commento sul libro di Coelho..! Veronika decide di morire è il mio libro preferito ** AHAH

    RispondiElimina
  4. Quest'anno io con la Ferrante ho "chiuso" e la ferita non si è ancora rimarginata 😢 ottima scelta per "Il profumo" 😍😍

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...