lunedì 31 luglio 2017

Segnalazione - Ogni singola cosa di Monica Brizzi


Ogni singola cosa
di Monica Brizzi

Genere: contemporary romance
Editore: self-publishing
Uscita: 3 maggio
Prezzo: 2,99 €
Formato: eBook (prossimamente anche in cartaceo)
Pagine: 250


Link acquisto Amazon: https://goo.gl/WdwPrB
Link acquisto Kobo: https://goo.gl/F7Wrw6



Sinossi.
Rebecca Ferrari adora il mare. Non c'è niente al mondo che ami quanto tornare ogni anno dai suoi amici. Tutto il resto, invece, non le interessa granché, specialmente la gente, ed è difficile che qualcuno le vada a genio. È sicura che con Samuel Baroni, il proprietario dell’hotel più in della zona, le cose non saranno diverse. Rebecca sa che è un imprenditore abituato ad avere tutto e a non prestare attenzione agli altri. I modi bruschi e la mancanza di tatto ne fanno uno squalo, nel suo lavoro, e lei non vuole averci niente a che fare. Questo, almeno, è ciò di cui si convince prima di conoscerlo.
Scontrosi, ribelli, fintamente educati, nervosi, distanti, freddi. Samuel e Rebecca sanno benissimo che tipo di persona sono. Quello che non sanno, è quanto abbiano bisogno l'uno dell'altra.

Estratto

«Ancora non sei riuscito a trovare una ragazza. Non ci siamo impegnati abbastanza.»
Ridacchia e nei suoi occhi c’è una punta di fastidio.
«A parte quelle che rimorchi per una sera. Non ti mandano a quel paese?»
Le sue narici si allargano. «Non sono io che le accalappio. Sono loro che accalappiano me.»
«Immagino siano tutte stupide e superficiali. Nessuna di loro crede che potrebbe piacerti sul serio e che
non vuoi solo farti un giro sulla giostra, giusto?»
«La maggior parte delle donne che mi vengono intorno sono interessate ai soldi. Tu pensi che mi
guardino come mi guardano perché sono bello? Andiamo. Non sono male, ma non ho niente in più
rispetto ad altri. Solo i soldi. Sanno chi sono e mi vogliono per quello che rappresento.»
Rimango impassibile nella posizione adorante per qualche istante. Io lo voglio perché è serio e
scontroso e di punto in bianco diventa sorridente e gentile. Io lo voglio perché ha le narici tonde.
Perché mi fa ridere. Perché ha la voce baritonale. Santa madre, io lo voglio.
«Non intendo portarmele tutte a letto. Non sono il tipo di uomo che si diverte a cambiare donna di
continuo. Non lo sono mai stato. Ma per molte contano solo i soldi. Forse non per tutte, però posso
assicurarti che quelle che ci stanno la prima sera e che fanno le moine del caso, non vogliono altro da
me.»
«Non ti sembra strano?»
«Cosa?»
«Che vogliano solo portarti a letto.»
«Mi sembra più strano che tu non voglia farlo.»
Mi metto a ridere e appoggio la testa sul braccio.
«Non ho mai avuto un’amica, prima», prosegue.
Ahia, che male. Santa madre come fa male. Come cazzo fa male. Mi ha appena friendzonata. Ahi, ahi.
Dolore. Spille sulle dita. Ahi.
Chiudo gli occhi mentre la brezza marina mi scompiglia i capelli. Sono brava a mascherare le emozioni,
ma non questa volta. Ho avvertito un pizzicore strano sugli occhi e non so cos’era. Lacrime, dite? Per
favore, non esageriamo.
Per favore. Non le lacrime.


L'autrice.
Monica Brizzi scrive da quando è poco più che una ragazzina. Ama leggere un po’ di tutto, dai grandi classici alla fantascienza. Quando scrive, però, finisce sempre per raccontare storie d’amore. Oltre a Ogni singola cosa è autrice di Innamorarsi ai tempi della crisi e Il mio supereroe, edito da Delos Digital. Gestisce un blog in cui parla di tutto e niente, anche se i temi conduttori sono i libri e la scrittura.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...