giovedì 1 giugno 2017

Monthly recap - Maggio



Maggio...un mese che mi ha ispirato tantissimo per la lettura e assolutamente niente per quanto l'ambito cinematografico (Sono pessima, lo so u.u).


  

  

Il mese è iniziato con Lontano da te di Romina Casagrande, una drammatica storia familiare che nasconde un terribile segreto, causa e condanna di Bianca e Sofia. Una lettura coinvolgente, ricca di arte e sentimenti, QUI il post con la recensione completa.
La compagnia delle anime finte di Wanda Marasco è la lettura con la quale abbiamo partecipato al progetto Nel nome della Strega organizzato da Annamaria del blog La contessa rampante. Tra i vicoli di una Napoli difficile, Rosa si trova a raccontare la sua storia e quella della sua famiglia tra dolorose vicissitudini e complesse dinamiche familiari. (Recensione completa)
E' stata la pura e semplice curiosità invece quella che mi ha spinto ad intraprendere la lettura di Nessuno come noi di Luca Bianchini: un viaggio indietro nel tempo alla riscoperta del primo amore, le prime tormentate delusioni, in un crescendo di emozioni. QUI la recensione.
Sole, Benedetta ed Enrico, protagonisti de Le bugie dei bravi ragazzi di Barbara Raymondi, sono bravi ragazzi, che si nascondo dietro a giustificazioni, gravi drammi, motivazioni, spiegazioni che raccontano a sé stessi per sentirsi più leggeri, più puliti.
Le vite dei tre ragazzi si somigliano, si incrociano. creando un intrico di amicizie e sentimenti, gli unici appigli di questa vita, l'unica opportunità per resistere alla corrente di autodistruzione. (Recensione)
Dentro l'acqua è invece il nuovo romanzo di Paulina Hawkins, autrice del più celebre La ragazza del treno. Nonostante lo stile sia scorrevole e fluido ho trovato questo thriller troppo scontato. Troppi personaggi per una trama banale. Ve ne parlo più approfonditamente nella recensione completa.
Una lettura. appartenente alla categoria fantasy, che mi ha davvero stupita è stata Zucchero filato volante di Fernando Camilleri: una storia che inizia come una favola per bambini ma che nasconde in sé una trama originale e coinvolgente. (Recensione)



Cosa accomuna infatti la giovane e dolce Kulia, vissuta nel 1605 a.C sull'Isola di Creta, alla ribelle Fiore, figlia di un mezzadro della campagna tosca nel 1300, alla contessina Bianca, vissuta nel Seicento, promessa sposa al nobile Francesco Corsini, a Elena, alla disperata ricerca di un figlio da accudire gelosamente con amore?
Un viaggio nel corso della storia, una storia destinata a ripetersi attraverso le epoche in un turbinio di sentimenti e sensazioni contrastanti. E' questa la storia raccontata in Myosotis Insieme, vita dopo vita di Elisa U. Staderini della quale potete trovare la recensione completa in QUESTO post.
Ottava (ma veramente ?! XD) lettura del mese, questa appartenente al genere western, Hermanos di Alessandro Bogani e Edoardo Pozzoli. Una lettura nuova per quanto mi riguarda che mi ha entusiasmato soprattutto per quanto riguarda i personaggi scelti. Presto pubblicherò la recensione, ma nel frattempo se volete saperne di più QUI il post in cui ve lo segnaliamo.




Per quanto riguarda le serie tv invece sono arrivata alla quinta, nonché ultima, stagione di Breaking Bad. Devo dire che alla prima puntata della prima stagione mi sono seriamente domandata come mai tanta gente la considerasse una delle serie televisive più belle di sempre. Ma poi, anche grazie ai consigli della mia amata (ma chi ci crede?! XD) sorellina, ho continuato a seguirla e...magia! Mi sta davvero appassionando molto! *-*




Il mese di Maggio direi che è andato molto bene. per quanto riguarda le letture: poche, solo 5 in totale, ma tutte con impressioni e pareri positivi! Ho iniziato il mese con un classico per ragazzi: Anna dai Tetti Verdi, il primo libro della serie dedicata ad Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery. A riguardo ho dedicato ben due post: un Piccole Dosi con delle citazioni ed una mini recensione del libro ed un articolo (Anna dai capelli: tra libri, anime e serie tv) in cui confronto il romanzo alla serie tv, uscita il 12 Maggio su Netflix, il motivo per cui mi sono finalmente decisa a leggere il libro. E' stata la volta poi di Tander: dentro di noi l'energia dei fulmini, l'ultimo romanzo di Cristina Vichi, che ho avuto modo di leggere e di pubblicare la recensione in anteprima il 20 Maggio, giorno dell'uscita. Rispetto a tutti gli altri romanzi dell'autrice questo era di genere diverso, è in fatti un urban fantasy, mi ha fatto piacere quindi ritrovare gli elementi dello stile dell'autrice che rendono la lettura sempre molto coinvolgente uniti a nuove situazioni ed atmosfere tipiche dei libri di questo genere.
 
 
Durante questo mese abbiamo preso parte ad un progetto organizzato da Annamaria del blog La contessa rampante: Nel nome della strega. 12 i blog coinvolti, ad ognuno dei quali è stata affidata la lettura di uno dei libri finalisti del premio strega. Il romanzo che abbiamo letto noi è stato La compagnia delle anime finte di Wanda Marasco, non conoscevo né l'autrice né il romanzo, ma entrambi sono state piacevoli scoperte! Dimentica il mio nome di Zerocalcare è stata una conferma. Ci sono delle parti che non mi convincono, che rendono la storia un po' confusionaria, a volte fa digressioni sulle disgressioni stesse che rendono difficile seguire il filo, ma si riconferma originale e con uno stile che lo rendono unico!
Ho letto poi Coraline di Neil Gaiman, un libro suggestivo e molto particolare, il talento dell'autore è quello di creare personaggi e storie memorabili, in questo caso, a mio avviso, ancora di più rispetto a Stardust, l'unico altro libro letto dell'autore ma di cui leggerò sicuramente altro!
 
 
Ho visto anche il film ispirato al libro e ne parlerò presto in un post a riguardo! Il film è, un po' come il libro stesso, denso di ambientazioni particolari e che, in alcune scene, risulta essere forse un po' inquietante. In ogni caso, un ottimo film di animazione!
 
Per le serie tv, invece, oltre a Chiamatemi Anna, ho terminato la 13° stagione di Grey's Anatomy. Stagione che, sinceramente, non  mi ha fatto impazzire, forse gli ultimi 4 o 5 episodi sono stati un po' più avvincenti, continuerò a seguirla, anche se non so cosa possano inventarsi, certo è che, purtroppo non è più la Grey's Anatomy degli inizi!
 
 
 
 
Com'è andato il vostro Maggio? Cosa avete letto? Cosa avete visto?

2 commenti:

  1. Io adoro Grey's Anatomy. Ciao

    RispondiElimina
  2. il mio maggio mi ha dato belle letture!! Ad es. "...e ora parliamo di kevin", un libro tosto e per certi versi "devastante per le tematiche affrontate; CONSIGLI PRATICI PER UCCIDERE MIA SUOCERA di Giulio Perrone (divertente).

    Dei vostri, ho letto quello di bianchini e Zucchero filato volante, mi son piaciuti ;)

    Coraline è "in programma" :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...