martedì 28 marzo 2017

Teaser Tuesdays #79





    Ciao Twinslettori!!

    E' Martedì e quindi diamo uno sguardo alle nostre letture attuali grazie alla rubrica "Teaser Tuesdays"!!

    • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso 
    • Condividi un breve estratto da quella pagina 
    • Attenzione a non fare spoiler! 
    • Riporta anche il titolo e l'autore del libro così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto

    Sto leggendo La mia vita non proprio perfetta di Sophie Kinsella, una lettura leggera e poco impegnativa. Lo stile, come sempre, è semplice e la lettura risulta estremamente scorrevole.


    Non ho mai visto nessuno barcollare letteralmente dallo choc.
    Ma Alex lo fa. Appena mi vede, barcolla. Vacilla, proprio. (Per essere sincera, in quel momento cammina in discesa su un pendio erboso, e magari questo c'entra qualcosa.)
    Siamo nell'unico pezzetto di giardino vero e proprio che abbiamo alla fattoria, in pratica un pratino e qualche aiuola, con una discesa che porta al campo dove ci sono le yurte. E' qui che accogliamo i glampers per il tè di benvenuto. Si vede che Biddy ha fatto la stessa cosa con Alex.
    <<Gesù.>> Si togli gli occhiali da sole e mi fissa stringendo gli occhi e riparandosi la fronte con una mano. <<Katie. Cioè, Cat. Cioè...sei proprio tu?>>



    Anche la mia lettura è leggera e molto scorrevole: 101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro di Federica Bosco. La richiesta per Marzo della Made in Italy Books Challenge, organizzata dal blog Universi Incantati, era "un autore di cui hai letto già altri libri" e mi è venuta in mente Federica Bosco, essendo arrivata, come al solito, alla fine del mese, ho preferito scegliere un libro che sapevo avrei terminato in poco tempo.




    37. Se sua mamma lo chiama più di 7 volte al giorno
    C'era una volta una regina che non riusciva ad avere figli e aveva fatto decapitare tutti i mariti che non erano riusciti nell'intento di farla concepire. Si diceva che ne fossero stati accoppati settantasei.
    Un giorno una strega arrivò a corte e disse alla regina: << Io ho una pozione che ti farà avere certamente un figlio maschio, ma te la darò solo se al diciottesimo anno di età lo darai a me>>. La regina pur di avere un figlio accettò la singolare proposta pensando che avrebbe sicuramente trovato un modo per non darglielo. I giorni passavano e il Principe cresceva bello, libero e felice, ma arrivato al diciottesimo anno di età la regina, per timore della pretesa della strega, lo fece rinchiudere in una torre altissima. La stanza in cima alla torre era allestita con tutti i comfort possibili e immaginabili: specchio magico al plasma, tapis roulant volante e rasoio elettrico di cristallo, e la regina veniva a trovarlo tutti i giorni per rifargli il letto, preparargli frittate di uova d'oro e lavargli la calzamaglia.




    E voi, che cosa state leggendo?


    Nessun commento:

    Posta un commento

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...