giovedì 19 gennaio 2017

Progetto Jane - Jane Austen a fumetti? "Orgoglio e pregiudizio by Nancy Butler & Hugo Petrus"

Ciao twinslettori!
Torno, dopo un bel po' di tempo, con un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata a Jane Austen, scrittrice inglese famosa per i suoi romanzi divenuti dei classici della letteratura inglese e mondiale. Chissà se si sarebbe immaginata i suoi romanzi in un fumetto?
E non un fumetto qualsiasi ma un fumetto targato Marvel!



Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

Storia: Nancy Butler
Disegni: Hugo Petrus
Colori: Alejandro Torres
Copertine: Sonny Liew & Dennis Calero
Lettering: Fabio Amelia (studio Parlapà)
Traduzione: Nadia Terranova

Panini Comics editore, Collana Marvel Graphic Novels, luglio 2013
 Pagg. 128
Copertina rigida: 15,00€

Le vicende di Elizabeth Benett, alle prese con il suo cuore, la sua famiglia e le insidie della società inglese, hanno un fascino senza tempo. Ci parlano di scelte, di coraggio, di come la ricchezza e lo status sociale non siano né misura di successo né garanzia di felicità. Orgoglio e pregiudizio, pubblicato nel 1813, è il secondo romanzo scritto da Jane Austen. Una delle opere più amate della letteratura inglese è adattata per la prima volta in forma di graphic novel da Nancy Butler, due volte vincitrice del premio RITA, e dall'esuberante artista Hugo Petrus

Purtroppo, non mi capita spesso di leggere graphic novel, ma quando, per caso, sul web, mi sono imbattuta in questa versione di Orgoglio e Pregiudizio, si è posizionato immediatamente in cima alla mia wishlist! Alla fine una mia cara amica ha deciso di farmi un bel regalo per il compleanno e questo gioiellino è arrivato fra le mie mani!

Ero molto titubante però, insomma...Jane Austen a fumetti?! Ma dato che non sono abbastanza open mind, aperta a qualsiasi reinterpretazione del mio romanzo preferito, ho voluto dargli una possibilità.
D'altra parte è la stessa adattatrice, Nancy Butler, che ci rassicura nell'introduzione:
"Ogni volta che io e Ralph (editor della Marvel) parlavamo, gli facevo presente una cosa che avevo notato nelle fumetterie: le ragazze restavano fuori." "Quando la Marvel inaugurò la collana di illustrati, con i grandi classici adattati in forma di graphic novel, chiesi a Raplph quando avrebbero fatto qualcosa per le ragazze. Lui mi chiese di suggerirgli qualche titolo che avrebbe potuto far presa sulle ragazze e sulle donne. Avendo scritto dodici romanzi ambientati nel periodo della Reggenza (e quindi all'epoca di jane Austen), pensai subito a Orgoglio e Pregiudizio. Gli assicurai che nessun altro libro aveva lo stesso zoccolo duro di fan: era famoso da due secoli, ancora studiato nei licei e nelle università, aveva ispirato film e sceneggiati e innumerevoli siti web. Si persuase.
E qui casca l'asino...La Marvel chiese a me di scrivere l'adattamento. Lettore, credimi: ero sbalordita. Basita. Terrorizzata. Spaventata a morte. Vivevo nei romanzi ispirati al periodo della Reggenza da più di un decennio (dalla pubblicazione del mio primo romanzo nella collana Signet) partecipavo a congressi, tenevo workshop, postavo sul tema, leggevo blog sull'argomento e l'unica cosa che sapevo era: "Non si scherza con Jane". Sentivo già il bersaglio che mi si andava disegnando sulla schiena."

Il fumetto è fedelissimo al romanzo originale, c'è qualche cambiamento, sarebbe impossibile riportare il romanzo così com'è in tutte le sue parti, ma tutti gli elementi essenziali ci sono!
Aprendolo, ciò che salta subito all'occhio è il tratto dei disegni. E qui c'è la nota dolente. 




Le copertine sul fronte e sul retro sono state disegnate da Sonny Liew mentre la matita delle tavole del fumetto vero e proprio è quella di Hugo Petrus. Ciò che non mi ha convinta del tutto è che il suo tratto fa risultare i personaggi troppo volgari e rispetto al contesto in cui sono stati nati e pensati, risultando molto moderni, forse troppo. 
Certo, coerentemente con l'idea iniziale di avvicinare più pubblico possibile è facilmente comprensibile il perché di questa scelta ma per chi conosce già bene il romanzo ed è affezionato più che alla storia ai personaggi, può essere un elemento di disturbo.
Vi sareste mai aspettati le sorelle Bennet così?











I personaggi richiamano molto, almeno questa è l'impressione, gli attori della versione cinematografica del 2005, diretta da Joe Wright con Keira Knightley nei panni di Elizabeth Bennet e Matthew Macfadyen in quelli di Mr Darcy. 




I dialoghi sono molto semplificati e per questo fruibili anche da chi non è abituato allo stile dei romanzi classici. Per questo approvo in pieno questa edizione! Penso che sia adatto a tutti apprezzabile da chi ama Jane Austen ed è abituato ai classici ma anche da chi non vede di buon occhio i romanzi datati
E non finisce qui!
Nel finale del libro c'è infatti una piccola anteprima di una graphic novel dedicata a Ragione e Sentimento, l'adattamento è sempre di Nancy Butler ma i disegni sono di Sonny Liew, per questo cercherò di recuperare presto anche questo! 



Non solo! Ci sono anche "Emma" e "Northanger Abbey", una serie tutta da collezionare!










3 commenti:

  1. Wow, dato che io ho un rapporto altalenante con i classici e non ho ancora avuto il piacere di leggere Orgoglio e Pregiudizio (ma di vederne numerosi adattamenti e rielaborazioni si) questa notizia non può che farmi piacere, da grande amante delle Graphic Novel quale sono c:
    Spero di riuscire a mettere le mie mani su una copia al più presto!

    RispondiElimina
  2. Non sapevo dell'esistenza di questa collana a fumetti *-* Peccato che sia d'accordo con quello che hai scritto,le illustrazioni mi ricordano troppo le Bratz (ditemi che le ricordate anche voi xD ) disegnate in chiave troppo moderna!

    RispondiElimina
  3. Ciao, non sono solita leggere fumetti, ma questo mi attira molto, da amante della Austen e di "Orgoglio e pregiudizio" :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...