martedì 13 dicembre 2016

Teaser Tuesdays #69

Ciao lettori!!
Siamo tornate oggi con Teaser Tuesdays, la rubrica del Martedì!
Come sempre vi mostriamo due estratti dai libri che abbiamo in lettura.


  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso
  • Condividi un breve estratto da quella pagina
  • Attenzione a non fare spoiler!
  • Riporta anche il titolo e l'autore del libro così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto

  • Credo che Darjeeling Christmas di Vivien Walker sia la novella giusta per entrare in pieno spirito natalizio, l'ho iniziata questa mattina e data la sua brevità credo di terminarla già domani!


    Quando ingrana il freno a mano e spegne il motore, finalmente sfila dalla bocca quell'enorme sigaretta fatta a mano. "Sbrigati a entrare se non vuoi morire congelata in macchina. Più tardi ti darò dei vestiti adatti al freddo, non al caldo dei tropici!" Seconda battutina sarcastica
    Mentre scendo dall'auto, stringendomi nelle spalle tutta intirizzita, il mio sguardo si posa per caso su una igura aldilà della siepe che costeggia il viale. Un tizio, con addosso un'intera renna, sta spalando la neve mentre fishia Jingle Bell Rock. Richiudo lo sportello con forza, e lui nemmeno si volta, nonostante il fracasso infernale.
    Beh, vorrà dire che ho perduto l'occasione di fare la mia buona azione quotidiana, salutando il vicino! Penso tra me, avviandomi con una certa fretta di entrare. Purtroppo qualcosa va storta e, come se non fosse già abbastanza, il destino decide di accanirsi contro di me facendomi ruzzolare a terra come una vera imbranata. Così, mi ritrovo con la schiena sul ghiaccio del viale e la faccia di quel tizio vche mi osserva dall'alto. Il cappello e la sciarpa gli scoprono appena occhi e bocca, abbastanza da farmi accorgere di quel ghigno chiaramente ironico.
    Adesso ti sei girato, vero? Ora che c'è da divertirsi sei qui!




    Anche io ho appena iniziato Il bambino che trovò il sole di notte di Luca di Fulvio, nono ho mai letto nessun libro di questo autore e sono molto curiosa. 


    Da quella mattina, Mikael uscì dal suo mutismo e prese a parlare con Agnete ed Eloisa. Una sera, mentre sbocconcellava la sua fetta di pane mettendo da parte un po' per Hubertus, di nascosto, si fece coraggio e disse ad Agnete; "Signora...potrei avere...".
    "Vuoi altro cibo?"fece brusca Agnete. "La risposta è no."
    "Volevo dire...potrei avere il permesso di tenere con me...un...un amico...?"
    "Un amico?" domandò sorpresa Eloisa.
    "Che amico?" chiese Agnete, sospettosa.
    Mikael arrossì. Il cuore gli batteva in petto, aveva paura. "Un...un topo, ecco".
    Agnete lo fissò in silenzio. A lungo.
    Eloisa guardava la madre.
    "Vi prego, signora..." continuò Mikael.
    "Un topo." Agnete corrugò le sopracciglia. "Tu sei amico di un topo?" Eloisa scoppiò a ridere. Anche Agnete rise, in quel suo modo burbero. Poi scosse il capo. "Ragazzino..." "Vi prego, signora, non ditemi di no" Agnete guardò la figlia.
    "Ve l'avevo detto che era un po' scemo, madre" concluse Eloisa, sorridendo beata. 




    E voi, cosa state leggendo?



    2 commenti:

    1. Ciao, i romanzi che state leggendo sembrano molto belli e interessanti, io sto leggendo il secondo libro di Alice Basso, "Scrivere è un mestiere pericoloso" e sono quasi alla fine :-)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Quanto mi piacerebbe leggere qualcosa di Alice Basso, i suoi libri sono in wishlist già da un po' di tempo, devo recuperarli!!

        Elimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...