sabato 5 novembre 2016

Segnalazioni noir - Fratelli Frilli Editore

 
16° episodio delle indagini del commissario Antonio Mariani di Genova.
La polizia è alle prese con il ritrovamento del cadavere di un uomo scomparso due anni prima.
Il caso viene affidato al nostro Mariani che sin da subito comprende che molte saranno le difficoltà a ripercorrere le ultime ore di vita dell’uomo trovato ucciso.
La ricostruzione della vita della vittima è resa ancor più complicata dalle vicende umane del nostro protagonista alle prese con la moglie Francesca e alcuni problemi famigliari.
Un romanzo che scorre veloce, una lettura come al solito molto piacevole, una scrittrice che meriterebbe maggiore attenzione dalla città che ama e racconta con un impeccabile stile narrativo.
 
 
 
Mariani e il peso della colpa
Indagine a Coronata
di Maria Masella
 
Collana I SuperNoir
Pagg. 252 - €14,90
Isbn 9788869431531
 
Le giornate si trascinano nell’apatia, quando in un campo a Coronata, sulle alture di Cornigliano, nel ponente di Genova, viene trovato il corpo di un uomo. È Alberto Delorenzo, un manager di successo, scomparso due anni prima. Mariani dovrebbe indagare, ma sente la mancanza di qualcuno con cui confrontarsi, perché l’ispettrice Petri è chiusa in un ostinato silenzio e lui non vuole o non sa come smuoverla. Capisce che la sua collaboratrice si sente responsabile per la morte di Bareto… Come lui. Ma il caso deve essere risolto, l’omicida deve essere trovato. Poco per volta Mariani comincia a indagare, forse più interessato a ricostruire la vita di Alberto che a trovare chi l’ha ucciso.
 
 
 
 
 
L'autrice. Maria Masella è nata a Genova. Ha partecipato varie volte al Mystfest di Cattolica ed è stata premiata in due edizioni (1987 e 1988). Ha pubblicato una raccolta di racconti – Non son chi fui – con Solfanelli e un’altra – Trappole – con la Clessidra. Sempre con la Clessidra è uscito nel 1999 il romanzo poliziesco Per sapere la verità. La Giuria del XXVIII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” (edizione 2001) ha segnalato un suo racconto La parabola dei ciechi, inserito successivamente nell’antologia Liguria in giallo e nero (Fratelli Frilli Editori, 2006). Ha scritto articoli e racconti sulla rivista “Marea”. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato Morte a domicilio (2002), Il dubbio (2004), La segreta causa (2005), Il cartomante di via Venti (2005), Giorni contati (2006), Mariani. Il caso cuorenero (2006), Io so. L’enigma di Mariani (2007), Primo (2008), Ultima chiamata per Mariani (2009), Mariani e il caso irrisolto (2010), Recita per Mariani (2011), Per sapere la verità (2012), Celtique (2012, terzo classificato al Premio Azzeccagarbugli 2013), Mariani allo specchio (2013), Mariani e le mezze verità (2014), Mariani e le porte chiuse (2015) e Testimone. Sette indagini per Antonio Mariani (2016). Per Corbaccio ha pubblicato Belle sceme! (2009). Per Rizzoli, nella collana youfeel, sono usciti Il cliente (2014), La preda (2014) e Il tesoro del melograno (2016). Morte a domicilio e Il dubbio sono stati pubblicati in Germania dalla Goldmann. Nel 2015 le è stato conferito il premio “La Vie en Rose”.
 
Contatti
 
___________________________
 
3° episodio con protagonista la strana coppia formata dal commissario Sergio Crema e dall’amico e critico cinematografico Mario Bernardini .
Un caso di omicidio viene riaperto e i nostri Crema e Bernardini si ritrovano all’interno di un affare più grande di quel che potessero pensare.
Mentre Parigi è vittima degli attentati del novembre 2015 anche a Torino la polizia è alle prese con una ricerca serrata nel tentativo di comprendere quale sia l’obiettivo finale di un subdolo nemico.
 
 
 
Torino Obiettivo finale
Un'indagine di Crema e Bernardini
di Rocco Ballacchino

 Collana I Tascabili Noir
Pagg. 224 - €10,90
Isbn 9788869431548

 La serenità del commissario Sergio Crema viene nuovamente turbata dall'incontro con il critico cinematografico Mario Bernardini che lo invita a riaprire il caso dell'omicidio di Carmen Mercadante, apparentemente già risolto da alcuni colleghi e dall'onnipresente dottoressa Bonamico, il suo magistrato del cuore. Il poliziotto, spalleggiato dal fidato Quadrini, raccoglie la sfida del critico e inizia la sua personale battaglia per assicurare alla giustizia il vero colpevole di quel delitto, senza immaginare che finirà dentro una storia più grande di lui, in cui quell'omicidio è solo la piccola tessera di un grande puzzle. Mario Bernardini, dopo l'iniziale coinvolgimento in quella vicenda, sarà costretto ad affrontare un subdolo nemico senza volto che lo renderà, per una volta, fragile e indifeso. Mentre Parigi è vittima degli attentati del novembre 2015, anche il commissario Crema dovrà confrontarsi con la ricerca delle radici del male, nel tentativo di comprendere quale sia l'obiettivo finale di chi decide di cambiare la società ignorando le “armi” della democrazia.
 
L'autore. Rocco Ballacchino Laureato in Scienze della comunicazione, ha curato la sceneggiatura dei cortometraggi Poison (2009) e Doppio Inganno (2010). È autore dei gialli, editi da Il Punto - Piemonte in Bancarella, Crisantemi a Ferragosto (2009), Appello mortale (2010) e Favola Nera (2012), quest'ultimo scritto a quattro mani con il giornalista Andrea Monticone. I suo ultimi noir, Trappola a Porta Nuova, Scena del crimine-Torino piazza Vittorio e Trama imperfetta Torino-piazza Carlo Alberto sono stati pubblicati dai Fratelli Frilli Editori (2013- 2015). È tra i fondatori del collettivo di scrittori ToriNoir con cui ha pubblicato la MemoNoir2016 e l’antologia di racconti La morte non va in vacanza (2015 Golem Edizioni).
 
Il suo sito è www.roccoballacchino.it
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...