martedì 25 ottobre 2016

Recensione - Il potere della lista di Ruta Sepetys

 
IL POTERE DELLA LISTA
(They all Fall Dawn)
di Roxanne St. Claire
 
Traduzione di Cristiano Peddis, Bur Rizzoli, Giugno 2016, pag. 348, 11€
 
 
 
Da trent'anni alla Viena High gli studenti aspettano la pubblicazione della Lista, la classifica delle ragazze più belle e popolari della scuola. Tra le dieci elette questa volta c'è anche Kenzie Summerall, ed è lei la prima a stupirsene. Perché Kenzie non ha mai avuto un fidanzato, nessuno l'ha mai invitata alle feste più esclusive e la sua unica passione è il latino. E soprattutto tutti sanno di quell'ombra drammatica che le pesa addosso: la morte del fratello Conner, vittima di un tragico incidente di cui lei si sente responsabile. Ma dal momento in cui il suo nome appare sulla Lista la vita di Kenzie cambia totalmente: Josh, di cui è innamorata senza speranza, sembra interessarsi di lei e qualcuno inizia a mandarle strani messaggi in latino che la avvertono di un pericolo imminente. E in effetti qualcosa accade: le ragazze della Lista stanno morendo in circostanze sospette...Per Kenzie è l'inizio di una caccia alla verità, in bilico tra la vita e la morte, che la porterà ad affrontare una sconcertante rivelazione.
 
Recensione
 
La Lista. Così ambita, così temibile.
Kenzie Summerall, inaspettatamente, riesce ad entrare nella "famosa" Lista e ad arrivare Quinta. La notizia la coglie di sorpresa, totalmente impreparate al brusco cambiamento che la sua vita prederà.
Kenzie infatti non ama la popolarità, non è stata mai invitata a nessuna festa,  non si considera bella e ha una grande passione per il latino. Inoltre il clima familiare in cui Kenzie è cresciuta è quello di apprensione, di un'estrema paura che sua madre esercita nei suoi confronti e di tutto quello che la circonda, limitandone ogni uscita, ogni divertimento. Questa eccessiva apprensione però ha un'origine: tutto ha inizio dopo la morte di Conner, fratello maggiore di Kenzie, avvenuta a causa di un misterioso quanto tragico incidente, di cui la ragazza di sente responsabile. Il suo ricordo è inevitabilmente contaminato dal senso di colpa, un sentimento negativo che la costringe a "nascondere" i propri sentimenti, a non aprirsi mai completamente e rivelare veramente sé stessa, nascosta dietro un muro di pentimento e rimpianto.

 
Il cellulare ronza per l'ennesima volta e mi lascio sfuggire un gemito. Un altro messaggio. E un altro ancora. E poi ancora. Ma che sta succedendo?
Alla fine trovo il coraggio e guardo lo schermo. Sospiro di sollievo quando scorgo il mittente in cima alla lista: Molly Russell. La mia migliore amica verrà ad aiutarmi. Poi scorro gli altri SMS: alcuni sono suoi, però ne ho ricevuti almeno venti da compagni di scuola - amici e conoscenti - e un paio di numeri sconosciuti. Perché questo bombardamento? Leggo subito il primo.
Ehi, Kenzie! Rispondimi! Hai visto? Sei QUINTA in classifica!
Di quale classifica sta parlando? Non sarà mica...No, non è possibile. Non riuscirei mai a entrare in quella classifica. Controllo gli altri messaggi, ma quasi non ne capisco il senso, perché in tutti compare sempre la stessa parola, più e più volte.
Quinta.
 
Ma la sua vita ha una svolta proprio quando il suo nome compare in quella misteriosa Lista: improvvisamente i ragazzi più popolari si accorgono di lei, tutti la vogliono alle proprie feste, tutti la osservano, invidiando la posizione a cui tutte ambiscono e che lei ha sorprendentemente occupato. Josh, il ragazzo che può avere accanto qualsiasi ragazza della Vienna High e di cui Kenzie è segretamente innamorata da sempre, le chiede di uscire, lasciandola sconvolta e, se possibile, ancora più innamorata.
Ma strane cose iniziano ad accadere da quel preciso momento, strane e misteriose morti iniziano a colpire le ragazze che fanno parte della Lista, lasciando temibili dubbi che si fanno largo tra le pagine e nei pensieri della giovane.
Attraverso ufficiose indagine e aiutata da Levi, il ragazzo in apparenza più pericolo della scuola, Kenzie porterà a galla terribili segreti e una sconcertante verità.
La narrazione è scorrevole e veloce, anche grazie allo stile semplice e lineare e ai capitoli brevi e sintetici.
La maggior parte dei personaggi presenti nella storia sono giovani adolescenti, costretti ad affrontare una situazione più grande di loro e che spesso li rende sopravvalutati e irreali. Tutti loro hanno caratteristiche fisiche e caratteriali ben definite che di frequente sono soltanto apparenti.
L'ambientazione scelta è quella del classico college americano, dove non è infrequente trovare cheerleader e giocatori di football che sfoggiano la loro popolarità con enormi feste a baste di urla e alcool, e dove i ragazzi meno popolari sono quelli che hanno la passione per lo studio e per il latino e hanno soltanto un migliore amico con cui condividere la loro solitaria e triste vita.
Purtroppo, nonostante la storia sia avvincente e coinvolgente, ci sono dei punti che non mi hanno per niente entusiasmata: il romanzo infatti pecca di esagerazione, in alcune scene la situazione narrata è talmente assurda da sembrare assolutamente irreale.
Sebbene questi passaggi negativi il romanzo scorre ad un ritmo serrato e la lettura risulta gradevole. Lo consiglio? Ni! Ci sono letture ben peggiori quindi credo che dobbiate dargli una possibilità! :)
 
E voi lo avete letto? Cosa ne pensate?
Buona lettura!
 
 
 
 
L'autore.
Roxanne St. Claire è autrice di numerosi romanzi per adulti e ragazzi. Abita su un'isola lungo la costa della Florida con il marito, i due figli e i loro cani. Le sue parole d'ordine sono: ama, sogna, credici.


 

 



4 commenti:

  1. Avevo adocchiato questo romanzo da un po' ma non mi ispirava abbastanza da comprarlo,magari ci avevo visto lungo ma una possibilità gliela darò comunque!

    RispondiElimina
  2. Ho letto questo libro e condivido le tue perplessità. E' una lettura piacevole :)

    RispondiElimina
  3. Tutte le recensioni che ho letto davano questo libro come un ni, tu me lo confermi e credo proprio che non sarà una lettura tanto prossima ^_^

    RispondiElimina
  4. Ciao Debora!
    Mi sono accorta che nel titolo del post hai sbagliato il nome dell'autrice del libro ;)
    Il romanzo l'avevo già sentito, così come pareri abbastanza negativi.
    Come dici tu, ci sono molti punti che hanno fatto storcere il naso ai lettori!
    Onestamente l'avevo tolto dalla mia lista, e ora penso di aver fatto bene.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...