martedì 6 settembre 2016

Teaser Tuesday - Una stanza piena di sogni

Buongiorno amici lettori!
Oggi un nuovo appuntamento con la rubrica del Martedì. Teaser Tuesday!
Il martedì è il giorno della rubrica Teaser Tuesdays:
  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso
  • Condividi un breve estratto da quella pagina
  • Attenzione a non fare spoiler!
  • Riporta anche il titolo e l'autore del libro così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.


Il libro che è sul mio comodino in questo momento è Una stanza piena di sogni di Ruta Sepetys.
Per adesso non so darvi nessun parere preciso in quanto sono soltanto alle pagine iniziali ma molte persone mi hanno consigliato questa lettura, quindi spero proprio non mi deluda.
 
 
 
 
Le sue parole sembravano continuare a sussurrarmi: "Le decisioni, sono quella a dar forma al nostro destino".
Mi avvicinai alla scrivania e tirai fuori il foglio ingiallito dal nascondiglio dove lo tenevo. Avevo iniziato la lista quando avevo tredici anni con il nome di Tom Moraine, un giornalista che era venuto nella libreria. Un giorni in cui mi ero arrabbiata con Willie le avevo detto di aver trovato mio padre e che me ne sarei andata. Willie era scoppiata a ridere, poi mi aveva detto che Moraine non era il cognome di mio padre. Si chiamava così un giocatore d'azzardo con cui mia madre era scappata quando aveva diciassette anni. La felicità coniugale era durata solo tre mesi, poi lei era tornata a casa ma aveva tenuto l'anello e il cognome.
Willie diceva sempre che si dà troppa importanza ai padri, che il mio poteva essere uno tra migliaia, molto probabilmente qualche ruffiano patetico e sifilitico con la passione per le cravatte a clip. Mi diceva di non pensarci. Ma io non ci riuscivo. Così il gioco era continuato e per anni avevo aggiunto nomi alla lista, illudendomi che il cinquanta per cento di me fosse in qualche modo rispettabile invece che marcio. E <<patetico>> era di certo un concetto relativo. Dopotutto cos'era più patetico, un uomo con la passione delle cravatte a clip o una ragazza che teneva un registro di padri di fantasia nascosto nel cassetto della scrivania?
 
Voi lo avete letto? Cosa state leggendo?
Buona lettura!
 

 

10 commenti:

  1. Questo libro mi perseguita! Lo vedo ovunque: nei bookshelf tour su youtube, nelle librerie, sulla bacheca di blogger. Forse... si, forse è proprio un segno del destino. Devo leggerlo! E, dopo la lettura di questo breve estratto, direi che non è assolutamente un problema ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, io in realtà non lo conoscevo ma in tantissime me lo hanno consigliato, spero a questo punto che non mi deluda, ho grandi aspettative! :D

      Elimina
  2. Sembra davvero un bel libro,aggiunto in WL!
    Adoro la cover,è bellissima *-*

    Ti lascio il mio Teaser,passa se ti va: http://everybookhasitsstory.blogspot.com/2016/09/teaser-tuesday-39.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      E' vero, ha una cover meravigliosa. *-* Spero che la storia lo sia altrettanto. :)

      Elimina
  3. Non l'ho letto e non lo conosco, aspetto il tuo parere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Cercherò di terminarlo il prima possibile e scriverne la recensione! :)

      Elimina
  4. Ciao Debora!! indovina?? questo libro l'ho comprato usato da libraccio proprio questa mattina!!
    Che coincidenza!! spero sia bello come è stato "Avevano spento anche la luna"!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      wooow! Allora a fine lettura possiamo confrontarci su come ci è sembrato! :)
      Incrociamo le dita, speriamo sia una bella lettura per entrambe! :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...