giovedì 8 settembre 2016

Recensione - Ofelia e la chiave di Altrove di Chiara Cini

_________________________________
 
Ofelia e la chiave di Altrove
di Chiara Cini
_________________________________
 
Editore: Lazy Book
Data di pubblicazione: giugno 2016
ISBN 9788898833382
Prezzo: 2.49€
 
 
Trama. Ofelia ha tredici anni ed è molto malata. I medici e i genitori sono convinti che tutto dipenda dalla leucemia, ma non è così. Ofelia, l'estate precedente, ha fatto una stupefacente scoperta: le è stato affidato un compito che le permetterà di salvare la terra. Indecisa fino all'ultimo momento se accettarlo o meno, trascorrerà le vacanze in Calabria in compagnia di una salamandra, di un nuovo amico e di un mostro che non cessa un istante di seguirla. Riuscirà a sfuggirgli? Saprà prendere la giusta decisione? Potrà usare la chiave di Altrove? Soprattutto: che c'entra Battiato con questa storia?
 
 
RECENSIONE
 
Ad Ofelia, tredicenne dall'animo allegro e spensierato è stata diagnosticata una terribile malattia, una leucemia debilitante che la porterà inevitabilmente e in poco tempo alla morte.
 
I miei genitori, i tipici professori universitari che credono di aver in pugno il mondo, mi hanno chiamata Ofelia. Non hanno minimamente pensato che mettermi il nome di una sfigata che muore a causa di un altro sfigato pieno di casini, non mi avrebbe poi portato una gran fortuna. Con il trascorrere degli anni sono arrivata alla conclusione che sia uno dei problemi di chi, raggiunto un certo stato sociale, cerca con attenzione di rimarcare il proprio livello culturale anche nelle scelte di tutti i giorni. Sono seccata e arrabbiata, infastidita dalla consapevolezza che tutto questo mio malumore sia determinato più dall'adolescenza in arrivo che da tutti gli altri eventi che mi circondano.
Ma quello che Ofelia non sa è che uno strano destino è pronto ad attenderla tra i monti calabresi.
 
La ragazza infatti è solita trascorrere le vacanze estive nella casa dei nonni dove ama fare lunghe passeggiate soltanto in compagnia dei propri pensieri.
Un giorno però uno strano incendio è divampato tra le sterpaglie del bosco lasciando Ofelia sola e vittima del panico.
Una piccola salamandra compare nel suo campo visivo, lasciandola interdetta quando dalla sua bocca escono autorevoli parole, istruzioni per condurla lontano dal pericolo, ai limiti di un nuovo e sfuggente mondo, quello di Altrove.
Ofelia è l'unica a possedere la chiave di questo mondo sconosciuto dove uno strano mostro, attratto dall'odore del suo sangue, è alla sua continua ricerca in quanto la giovane rappresenta la sua probabile fine.

Ofelia, sconvolta e dubbiosa, si trova di fronte ad un'ardua scelta: diventare l'unica custode di Altrove o tornare alla sua vita di sempre consapevole dell'esistenza di un mondo parallelo che si intreccia inevitabilmente al suo.
La ragazza si troverà davanti alla scelta più importante della sua vita, quella che la porterà alla sua rinascita o alla completa distruzione.
La salamandra, guida per Ofelia, è un valido aiuto e rappresenta il suo subconscio, una parte sconosciuta di sé.
Un romanzo dal ritmo veloce, senza pause o interruzioni, che trascina il lettore all'interno di un mondo fantastico quanto terribile in cui i sogni sono spesso incubi popolati da mostri e timori di non essere all'altezza delle proprie responsabilità.
Una bambina, Ofelia, dall'animo forte e coraggioso, disposta e decisa ad affrontare la vita con il sorriso stampato sul viso, in compagnia del suo fedele amico, nonostante gli innumerevoli ostacoli a cui la vita l'ha messa di fronte.
Ofelia e la chiave di Altrove è una lettura originale, dai tratti energici, all'interno di universo ricco di sentimenti, spesso negativi, ma che dona luce e speranza proprio quando sembra che tutto sia avvolto dal buio.
Ringrazio l'autrice, Chiara Cini, e la casa editrice, Lazy BOOK, per avermi dato la possibilità di fare la conoscenza della coraggiosa Ofelia e spero, un giorno, di leggere ancora qualche sua avventura!
 
Buona lettura!
 
 
 
L'autrice.
Chiara Cini è una giornalista professionista pisana, amante del fantasy e vincitrice di numerosi premi letterari. Per Lazy BOOK ha pubblicato la novella fantasy Tessa e il sangue di drago e il romanzo Grosso guaio al cimitero.

 
 
La casa editrice
Lazy Book (Pigro libro), è un progetto di co – edizione, specializzata in libri digitali, nasce nel 2014 dall’amicizia trentennale fra Mariantonietta Barbara e Donato Colafiglio. Come l’omino appeso all’orologio, che non si è ancora accorto di aver sospeso il suo tempo. Si è trovato quasi per caso queste pagine tra le mani, questi bit veloci che velocemente lo hanno rallentato, nei suoi pensieri e nella sua giornata, e lui un po’ si è lasciato tentare, un po’ convincere a darsi del tempo. Alla fine è rimasto lì o meglio altrove, ovunque lo abbiano portato i suoi sogni e la fantasia dello scrittore appena incontrato.





1 commento:

  1. Oddio, ma sembra un libro carinissimo! Non lo conoscevo ma rimedio subito inserendolo nella mia wl. Penso che sarà perfetto per i mesi di studio che mi attendono.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...