venerdì 12 febbraio 2016

Recensione - I cento colori del blu di Amy Harmon

_____________________________________
 
I cento colori del blu
(A Different Blue)
di Amy Harmon
_____________________________________
 
Editore: Newton Compton Editori
Data di pubblicazione: 17 marzo 2014
Pagine: 310
Ebook: 1.99 €
Prezzo: 5.02 €
 
Tutti a scuola conoscono Blue Echohawk. Abbandonata da sua madre quando aveva solo due anni, Blue non sa se quello sia il suo vero nome né quando sia davvero il suo compleanno. Ma ha imparato a fuggire il dolore con atteggiamenti da ribelle: indossa sempre vestiti attillatissimi e un trucco pesante. E soprattutto il sesso è il suo rifugio, un gioco per dimenticare tutto, per mettere sotto chiave le sue emozioni. A scuola poi è un caso disperato. Eppure il suo nuovo insegnante di storia, il giovane Darcy Wilson, non la pensa così: Darcy crede in lei, e sa che Blue ha bisogno di capire chi sia prima di trovare un posto nel mondo. E così la sprona a guardarsi dentro e a ripercorrere il passato, a scrivere la sua storia, a dar voce alle sue emozioni. Tra i due nasce una grande amicizia, e forse, a poco a poco, qualcosa di più: un sentimento forte, travolgente, a cui ciascuno dei due tenta in tutti i modi di resistere…
 
 
RECENSIONE
 
I cento colori del blu è un romanzo fatto di storie, quelle che racconta, ai propri alunni, il giovane professore di storia Darcy Wilson ai suoi sbadati alunni. Il signor Wilson è un appassionato di storie: quelle che coinvolgono tutti noi, il nostro passato e quello che vorremmo diventare, come vorremmo cambiare la nostra vita. La storia di Blue Echohawk però non è così semplice. E' la storia di un uccellino che non sa da dove viene veramente: è stata cresciuta da un falco che non ha avuto la piena possibilità di insegnarle come si fa a spiegare le ali e prendere il volo.
 
C'era una volta...un piccolo merlo. Era stato buttato giù dal nido, scacciato. Gettato via.

 
Blue, abbandonata da sua madre alla tenera età di due anni, ha vissuto la sua vita cercando di fuggire dal dolore e da sé stessa, con atteggiamenti da ribelle: i jeans sempre troppo stretti, il trucco sempre troppo forte, ma quegli occhi azzurro cielo che nascondono inevitabilmente la sua vera fragilità.
E sono quegli occhi che colpiscono Darcy. Il loro rapporto, mai troppo intimo, li coinvolge fin dal primo sguardo.
Gli anni passano e Blue, dopo drammi, dolori, avventure e passioni, è una persona nuova, pronta a scoprire cosa ne sarà della sua vita, pronta a rimboccarsi le maniche, pronta finalmente a vivere.
La storia di Blue è una storia toccante, difficile. Le scelte, spesso ardue, che è costretta a prendere nel corso della sua vita, la cambiano, le donano nuove responsabilità, in un viaggio interiore alla scoperta del proprio passato.
 
[...] <<Per rispondere alla tua domanda, signorina Echohawk, tutto ciò in cui crediamo influenza il nostro mondo in maniera molto concreta. Le nostre convinzioni dettano le nostre scelte, le azioni, e di conseguenza anche le nostre vite. I greci credevano nei loro dèi e tale fede coinvolgeva ogni aspetto del loro mondo. La storia è scritta in base alle opinioni degli uomini, che rispondano alla verità o meno. E dal momento che siete autori della vostra vita, le cose in cui credete influenzeranno la strada che prenderete. [...]>>
 
Il romanzo, grazie ad una scrittura semplice ed efficace, risulta scorrevole e si legge in poco tempo.
Il personaggio di Blue è quello, come prevedibile, più caratterizzato e maggiormente psicoanalizzato. Le sue paure, i suoi sensi di colpa, le sue debolezze e fragilità la rendono una persona comune, facendo apprezzare tutte le sfumature della sua personalità...le cento sfumature di Blue!


<<Vorrei tanto che tu avessi avuto una vita migliore…una vita diversa. Ma una vita diversa ti avrebbe resa una Blue diversa.>> Mi fissò. <<E questa sarebbe stata la tragedia peggiore di tutte.>>

Lo consiglio? Si. Credo che sia molte le parti succulente nella storia ma, spesso, si cade un po' nella ripetizione e nella noia. Lo consiglio comunque perché credo che ogni lettura possa insegnarci qualcosa e questo romanzo offre moltissimi spunti di riflessioni su argomenti importanti come la conoscenza di noi stessi.
 
E voi lo avete letto? Cosa ne pensate?
Buona lettura!
 

 
 


 L'autore.
Amy Harmon. Statunitense, è autrice de I cento colori del blu, che ha scalato le classifiche del New York Times, e di altri cinque libri, tutti dei bestsellers.


 
 

2 commenti:

  1. A me piace moltissimo Amy Harmon, è un'autrice che va a fondo dei sentimenti umani e riesce trasmetterti le insicurezze e la fragilità dei suoi personaggi. Spero proverai a leggere (o se hai già letto) Sei il mio sole anche di notte, altro bellissimo libro!

    RispondiElimina
  2. Ciao! A me è piaciuto il libro, ma sicuramente della Harmon ho preferito gli altri suoi libri, a mio parere migliora sempre di più =)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...