venerdì 11 settembre 2015

Il trono di spade - Seconda stagione



Ed eccoci qui con il secondo post dedicato alla serie televisiva de Il trono di spade.

La seconda stagione di Game of Thrones è composta da 10 episodi ed è stata trasmessa sul canale statunitense HBO nel 2012.

Durante le riprese di questa stagione entrano a far parte del cast:


  • Charles Dance nel ruolo di Tywin Lannister 
  • Liam Cunningham nel ruolo di Davos Seaworth
  • John Bradley nel ruolo di Samwell Tarly
  • Stephen Dillane nel ruolo di Stannis Baratheon
  • Carice van Houten nel ruolo di Melisandre
  • Natalie Dormer nel ruolo di Margaery Tyrell
  • James Cosmo nel ruolo di Jeor Mormont
  • Jerome Flynn nel ruolo del mercenario Bronn
  • Conleth Hill nel ruolo di Lord Varys
  • Sibel Kekilli nel ruolo di Shae

Mentre esce dal cast:
  • Jason Momoa, che nella prima stagione ha interpretato il ruolo di Khal Drogo

Il fratello di Robert Baratheon, Stannis, è deciso a rivendicare il trono dei Sette Regni. Egli invia a
tutti i lord dei sette regni una lettera in cui spiega che Joffrey non è il vero re, in quanto frutto di un rapporto incestuoso tra la regina Cersei e suo fratello Jamie. Ma Stannis non è solo: il suo carattere forte e fiero in realtà è dovuto all'influenza della sacerdotessa di Asshai Melisandre



Stannis (Stephen Dillen)
Secondo il mio parere Stannis Baratheon è uno dei personaggi più promettenti della serie, anche se la presenza di Melisandre lo oscura rendendolo debole e facilmente influenzabile. Tutte le sue azioni dipendono dalla volontà della sacerdotessa. 





Joffrey (Jack Gleeson)
Nel frattempo ad Approdo del re si festeggia il compleanno di Joffrey, divenuto re dopo la morte di Robert Baratheon. Durante i festeggiamenti però fa la sua comparsa Tyrion Lannister in qualità di Primo Cavaliere del re. Cersei è furiosa. Non accetta che sia suo fratello il Folletto a governare al fianco di suo figlio. Dopo le voci della lettera di Stannis, Cersei ordina l'uccisione di tutti i figli illegittimi del defunto re Robert. Gendry però è già al sicuro e marcia verso le prigioni di Harrenhal insieme ad Arya Stark. Arya diventerà poi il coppiere di Tywn Lannister che, non riconoscendo la giovane figlia di Eddard, svelerà anche una parte più segreta di sé. Arya però riuscirà a fuggire anche da Harrenhal, con l'aiuto di Jaquen H'ghar, che le farà regalo di una moneta legata alla formula "Valar Morghulis" (Tutti gli uomini devono morire). Con questi due strumenti, Arya potrà chiamare lui o qualsiasi altro uomo senza volto, nel momento del bisogno.



Gendry (Joe Dempsie) e Arya


Nell'accampamento del Nord Robb Stark fa visita al suo prigioniero Jamie Lannister e lo informa che sa del suo incesto con la regina e lo incolpa del fatto che Bran è rimasto paralizzato e dell'uccisione di suo padre, Eddard Stark. Nonostante questo però lo informa anche del fatto che invierà un messaggero ad Approdo del re con i termini di pace. Robb conosce la debolezza del suo esercito così decide di inviare Theon Greyjoy nella sua patria, le Isole di Ferro, per chiedere a suo padre Balon di unirsi al suo esercito, e sua madre Catelyn da Renly Baratheon (fratello maggiore di Robert e Stannis) per negoziare un'alleanza.



Theon (Alfie Allen)

Theon Greyjoy. Uno dei personaggi più irrilevanti fino a questo momento. La sua superbia ingiustificata in un primo momento me lo ha fatto quasi odiare. Nasconde la sua debolezza dietro un atteggiamento di superiorità e fierezza.





Ma una volta arrivato sulle Isole di Ferro da cui è mancato molti anni, Theon si unisce a
Osha (Natalia Tena)
suo padre Balon e a sua sorella Yara, contro Robb Stark, marciando contro Grande Inverno. Riesce così a conquistare la fortezza e a proclamarsi lord e principe di Grande Inverno, Bran infatti è costretto ad arrendersi per non mettere in ulteriore pericolo il suo popolo. Osha, la serva bruta catturata da Robb, decide di sedurre Theon: attraverso uno stratagemma riesce così a far scappare dal castello Hodor, Bran, Rickon e lei stessa.




"Non non seminiamo" (motto ufficiale)

Famiglia Greyjoy
Yara (Gemma Whelan)



Curiosità. Nel libro la sorella di Theon Greyjoy è chiamata Asha. Nel film si è deciso di cambiare il nome in Yara per non confondere il suo personaggio con Osha in quanto i nomi sono molto simili.






Theon è su tutte le furie per la scomparsa di Bran e Rickon e ordina così una spedizione per cercali. Il gruppo però ha fatto perdere le sue tracce. Stanchi e affamati Bran, Rickon, Hodor e Osha arrivano in una fattoria dove vivono due orfani e decidono di restare. Poco dopo anche Theon arriva alla fattoria. L'indomani, nella piazza di Grande Inverno, Theon mostrerà i corpi carbonizzati di due bambini.
Theon Greyjoy non riesce però a tenere l'assedio di Grande Inverno a lungo e viene catturato da degli uomini.

I Guardiani della Notte.
Oltre la Barriera I Guardiani della Notte, compreso Jon Snow, arrivano nell'accampamento di Craster, che fornirà loro delle informazioni sul re dei bruti Mance Ryder.
Gilly (Hanna Murray)
Ma Craster nasconde un segreto: non esiste nessun uomo nel suo accampamento. Egli infatti sposa le sue stesse figlie e tiene solo le figlie femmine che esse generano.
Samwell Tarly conosce Gilly, una delle figlie e mogli di Craster che è rimasta incinta. Samwell vuole portarla in salvo e chiede l'aiuto di Jon Snow.

I Guardiani della Notte continuano la loro marcia verso il Nord alla ricerca di Qhorin il Monco, uno dei loro ranger. Qhorin vuole infiltrarsi nel campo dei bruti per attaccare Mance. Jon Snow parteciperà alla spedizione.
Durante l'attacco però qualcosa non va nel verso giusto: Jon e Qhorin vengono rapiti dai bruti. Jon fa l'incontro di Ygritte, donna bruta che non riuscirà ad uccidere.

Ygritte (Rose Leslie)




Ygritte
Uno dei personaggi secondari che mi piacciono di più. La sua forza e la sua brutalità sono il simbolo del suo carattere. In un mondo fatto principalmente di uomini, Ygritte ha saputo farsi largo, senza paura né incertezza.
Il suo incontro con Jon Snow segna una nuova fase della serie. Il loro rapporto si evolverà nel corso delle puntate. I loro due differenti caratteri (Jon, timido e riservato e Ygritte, furba e sfacciata) si fonderanno e mescoleranno.







Talisa Maegyr (Oona Chaplin) e Robb Stark (Richard Madden)
Accampamento del Nord.
Robb Strak vince un altro scontro con i Lannister. Un giorno però Robb incontra Talisa, una giovane infermiera neutrale, che lo accusa della carneficina dei soldati del Nord. L'atteggiamento forte e sicuro di Talisa colpisce molto Robb, il quale piano piano si innamorerà di lei fino al punto di volerla sposare, rompendo il patto fatto con Lord Walder Frey.





Nella Torre della Tempesta, l'autoincoronato re Renly e la sua neo moglie Margaery della casa Tyrell, assistono al torneo nel quale partecipa anche ser Loras, amante stesso del re Renly.


Margaery (Natalie Dormer) e Ser Loras Tyrell (Finn Jones)


"Crescere forti" (motto casa Tyrell)


Durante il torneo Ser Loras viene sconfitto da Brienne di Tarth, che chiede di entrare a far parte della Guardia Reale di Renly.
Stannis offre a Renly la possibilità di unire i due eserciti e di diventare in cambio il suo erede. Il giovane Baratheon però rifiuta.

Dal ventre di Melisandre però nasce una mostruosa creatura, nata dal rapporto con Stannis Baratheon, che scompare tra le ombre.

Renly Baratheon e Catelyn Stark stanno discutendo di una possibile alleanza tra le due famiglie, mentre Brienne rimuove l'armatura di Renly, quando l'oscura creatura di Melisandre pugnala e uccide il giovane re. Due tra le guardie reali entrano e accusano Brienne di omicidio. Catelyn la convincerà a fuggire con lei.



Brienne di Tarth.
Il suo aspetto forte e mascolino nascondono un'animo sensibile e ferito.
Tutti la deridono per il suo aspetto fisico, ma pochi comprendono il dolore che vi si cela.
La sua sensibilità e il suo orgoglio la rendono uno dei personaggi più caratteristici della serie.
La sua immensa fedeltà, per Renly prima e per Catelyn poi,  
sono il sintomo di una grande insicurezza nata dalla sua storia d'infanzia.





Catelyn torna all'accampamento di suo figlio Robb, dove decide di liberare il loro prigioniero Jamie Lannister: a Brienne di Tarth viene affidata la missione di scortare il prigioniero ad Approdo del Re in cambio di Sansa e Arya Stark.


Shae (Sibel Kekilli) e Sansa Stark (Sophie Turner)


Sansa si trova ancora ad Approdo del Re. A lei vengono affidati i servizi di Shae, la prostituta di cui Tyrion si innamora. Tyrion non può rivelare la vera identità di Shae, quindi decide di nascondere la sua identità sotto mentite spoglie.
Intanto il comportamento violento di Joeffrey come re fa infuriare il popolo, fino a quando, durante il ritorno al castello dopo la partenza di Myrcella per Dorne, il popolo attacca il corteo reale. Anche Sansa rimane coinvolta. Sarà grazie all'intervento di Sandor Clegane, il Mastino, fedele servitore di re Joeffry, che non verrà stuprata.







Davos (Liam Cunningham)






Sulle navi di Stannis Baratheron, Davos Seaworth, contrabbandiere fedele a re Stannis, viene incaricato di pianificare l'assedio di Approdo del re.
La guerra scoppia. La battaglia infuria.
Con l'avvicinarsi della flotta di Stannis, Tyrion invia una sola nave, senza uomini, ma piena di Altofuoco. Bronn, servitore del Folletto, fa partire una freccia infuocata
Bronn (Jerome Flynn)
dritta sulla nave che esplode insieme alla flotta di re Stannis.

La collera di Stannis per aver perso la battaglia si riversa contro Melisandre, che gli aveva predetto una grande vittoria. Melisandre lo informa che per diventare re dovrà essere disposto a tradire chiunque. 








Daenerys Targaryen.
Oltre il Mare Stretto, dopo la morte di Khal Drogo, Daenerys e i suoi seguaci attraversano la desolazione rossa nella speranza di trovare aiuto e riparo.


Fuoco e Sangue (motto Casa Targaryen)

Jorah (Iain Glen)


Con i consigli del fedele Jorah Mormont, Daenerys decide di inviare tre dei suoi fratelli di sangue in tre direzioni diverse in cerca di eventuali città abitate.
Qarth è vicina e i Tredici che governano la città sono disposti ad incontrare la madre dei draghi.
Xhoan Daxos, uno dei Tredici, si schiera dalla parte di Daenerys e garantisce per lei.
I dothraki possono entrare in città
Daenerys cerca aiuto per formare il suo esercito, ma non lo trova in Xhoan Daxos, che le propone in cambio di navi e oro un matrimionio. La giovane però non accetta.
I draghi sono stati rapiti e la sua ancella Irri assassinata. E' stato proprio Xhoan Daxos a rapire i draghi, che le rivela che sono rinchiusi nella torre di Qarth. Daenerys decide di entrare nella Casa degli Eterni. Dopo vari inganni ed illusioni (meravigliosa e commovente la scena in cui Daenerys incontra Khal Drogo insieme a suo figlio) la giovane ritrova i suoi draghi. Daenerys riesce a conquistare Qarth.


Ed ora vi lascio alcune delle immagini di questa seconda stagione che ho trovato più ricca e avvincente della prima.


Uno dei draghi di Daenerys Targaryen alle prese con il fuoco

Jon Snow incontra per la prima volta Ygritte


Robb e Talisa

L'illusione che ha Daenerys Targaryen nella Casa degli Eterni


Ed anche per oggi è tutto.
Spero di non aver dimenticato niente di importante. XD
E voi quale preferite tra la prima e la seconda serie?? 



Buona visione!


















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...