mercoledì 1 luglio 2015

Recensione Una lunga estate crudele di Alessia Gazzola

Titolo: Una lunga estate crudele
Autrice: Alessia Gazzola
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Pagine: 313
Data di pubblicazione: 29 gennaio 2015
Ebook: 9,99€
Prezzo di copertina: 13,94€


Tornano le nuove avventure di Alice Allevi, giovane specializzanda in medicina legale. La sua vita è sempre più complicata e si divide tra amore e lavoro. Non sa decidere quale sia l’uomo che fa per lei. La sua scelta ricade su Arthur, suo ex fidanzato a cui ha affibbiato l’appellativo “L’innominabile” a causa delle troppe sofferenze, e su CC, il dottor Claudio Conforti, con il quale Alice lavora e che è il classico “diavolo tentatore”. In quella che rischia di essere una delle più torride estati romane, Alice dovrà vedersela con l’indagine del ritrovamento dello scheletro dell’attore Flavio Barbieri, scomparso venticinque anni prima. Con l’aiuto ed il supporto del commissario Calligaris, Alice porterà a galla una storia complessa ed intricata, fatta di segreti e cose non dette.


Recensione.
Aspettavo da tempo l’uscita di questo romanzo, poiché mi sono molto affezionata al personaggio di Alice Allevi. Qualche giorno fa, spulciando tra le pagine di Amazon, mi sono accorta che questo romanzo era già uscito da gennaio…ed ho subito rimediato!
Nonostante abbia preferito i libri precedenti, questo romanzo è davvero piacevole e appassionante.
Fa sempre piacere rincontrare la giovane Alice, in questo libro meno sfortunata ed imbranata del solito. La sua goffaggine però è sempre il suo tratto caratteristico e non la abbandona mai! Vien facile confrontarla  al personaggio di Bridget Jones, al quale assomiglia in alcuni tratti in tutto e per tutto.
Il suo nome inoltre, come viene spesso anche citato nel corso del libro, è associato ad Alice nel Paese delle Meraviglie, proprio per il suo costante “vivere tra le nuvole”.
Mi sarei sicuramente aspettata qualcosa in più, soprattutto per quanto riguarda l’eterna indecisione amorosa che Alice vive dagli inizi dei volumi. Questa continua incertezza tra il “vecchio” amore e la “nuova” tentazione non la lasciano mai!
Alice non sa decidere chi, tra Arthur e il dottor Conforti, possa essere la sua anima gemella e, nel dubbio, non vuol lasciare andare nessuno dei due.
Arthur, suo ex fidanzato, ricompare dopo mesi passati all’estero a causa del suo lavoro di giornalista e inviato di guerra. I rapporti tra loro non sono mai stati buoni da quando si sono lasciati, ma, grazie alla piccola Nur, in questo libro si riavvicinano e trovano un punto d’incontro.
Ma per Alice non è così semplice…nella sua testa infatti c’è anche CC, il dottor Claudio Conforti. Claudio è un medico legale che lavora con lei e che, già nei primi mesi della loro conoscenza, l’ha intrigata e stuzzicata.
Il continuo dilemma quindi non si risolverà neanche in questo romanzo.


“Onestamente, non è cosa. Mi sto disintossicando. Ho preso troppe randellate da Arthur e da Claudio, e non ho ancora dimenticato né uno né l’altro.”

“Appunto, sarebbe anche tempo di cambiare. Ma tu sei nota per essere una che sa sempre come perdere le migliori occasioni.”


Credo invece che la parte migliore di questa lettura sia assolutamente la parte “thriller”. Ne Una lunga estate crudele ad Alice viene affidata l’indagine sul ritrovamento dello scheletro di Flavio Barbiere, un giovane attore scomparso venticinque anni prima.
In questa parte del romanzo compaiono moltissimi personaggi, tutti differenti e con caratteristiche precise. Tutti all’apparenza appaiono sinceri e pronti a collaborare, ma in realtà nascondono segreti e pensieri inconfessati. Con lei, come sempre, nelle indagini compare il commissario Calligaris. Adoro il loro rapporto e il modo in cui il commissario infonde fiducia in Alice.
A questo punto non rivelerò niente per non rovinarvi la sorpresa, qualora vogliate leggerlo. Ma il finale sarà veramente sorprendente!
E’ un libro frizzante, con una scrittura scorrevole e veloce. Ci sono moltissime storie che si intrecciano alla storia principale di Alice, rendendo il romanzo dinamico e avvincente.
Se cercate una lettura estiva, mentre siete al mare sotto l’ombrellone, questo è il libro perfetto!
Acquisterò sicuramente il prossimo romanzo di questa “saga”.


Voi cosa ne pensate? Lo  avete letto?

Buona lettura!






L’autrice.
Alessia Gazzola, medico chirurgo specialista in medicina legale, è nata nel 1982 a Messina, dove vive e lavora. Ha esordito nella narrativa con il romanzo L’allieva (Longanesi 2011), che ha fatto conoscere e amare al pubblico italiano, e a quello dei principali Paesi europei dove è uscito, un nuovo e accattivante personaggio, Alice Allevi. Alice è ancora al centro dei romanzi Un segreto non è per sempre (2012), Sindrome da cuore in sospeso (2012), e Le ossa della principessa (2014).

 








3 commenti:

  1. Non ho ancora letto nulla di Alessia Gazzola: me lo segno. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica! Se ancora non hai letto niente, ti consiglio di iniziare da "L'allieva" dato che i libri dell'autrice, hanno tutti la stessa protagonista.

      Elimina
  2. Bella recensione! Questo libro mi attende nella mia libreria, devo iniziarlo al più presto :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...