giovedì 23 luglio 2015

Recensione In silenzio nel tuo cuore di Alice Ranucci

Titolo: In silenzio nel tuo cuore
Autore: Alice Ranucci
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 19 febbraio 2015
Pagine: 147
Ebook: 8,99€
Prezzo di copertina: 13,90€

Claudia ha sedici anni e ha imparato che il liceo è una giungla in cui vince il più forte, in cui non c'è spazio per la sua timidezza e insicurezza. Un po' di trucco, uno sguardo sfrontato e in un attimo fai parte del gruppo dei ragazzi che contano: superiori e vincenti. Ed è proprio lì che Claudia vuole arrivare. Perché essere diversi non porta da nessuna parte, se non a sentirsi sempre più soli. Perché quello è il mondo a cui appartiene Rodrigo, irraggiungibile che non si lascia scalfire dai sentimenti: il più ammirato della scuola, il più temuto, il più prepotente. Lui così diverso dal ragazzo che Claudia avrebbe immaginato accanto a sé. Eppure vorrebbe solo perdersi nei suoi occhi blu cobalto. E quando Rodrigo le chiede di uscire, Claudia non riesce a credere che sia vero. Non c'è altro da desiderare, tutto sembra perfetto. Ma all'improvviso la vita la mette davanti alla prova più difficile, e niente può essere come prima. La sua realtà si infrange in mille pezzi, come le sue emozioni a cui non sa dare un nome. Ogni cosa ora appare falsa e inutile. Ogni persona è diversa da come la immaginava. Anche quelli che pensava fossero amici. Anche Rodrigo. Persino lei stessa. Senza più nessuna certezza, Claudia scopre che crescere vuol dire guardarsi dentro per davvero, senza falsi alibi. Vuol dire decidere chi si vuole diventare e tracciare il proprio percorso. Sicuri che c'è sempre la possibilità di sbagliare, di scegliere, di fermarsi e ripartire. L'importante è guardare sempre l'obiettivo, ascoltare il proprio cuore e non tradirlo mai.



Recensione.
Prima di intraprendere la lettura di questo libro non mi sono informata su quale fosse la trama e non ho letto nessuna recensione, quindi non avevo nessuna aspettativa.
Devo dire però che mi ha piacevolmente colpita. Soprattutto in relazione al fatto che Alice Ranucci, l'autrice, ha solo diciassette anni.
In silenzio nel tuo cuore è romanzo breve ma intenso che tratta del difficile periodo dell'adolescenza, della difficoltà nei rapporti tra genitori e figli.
Claudia è la classica ragazza che, dopo aver passato un periodo in completa solitudine, decide di cambiare vita omologandosi al gruppo dei ragazzi che contano. Grazie ad uno sguardo sfrontato e al classico atteggiamento da "bulla" riesce finalmente ad emergere.
Rifiutando tutti i valori e l'educazione che i genitori le hanno impresso, decide di affrontare la vita a testa alta e di far parte del gruppo più ammirato della scuola.
Ma la vita la metterà di fronte ad un evento drammatico: la morte della madre. Dopo questo grande dramma, Claudia tira il conto della sua vita, accorgendosi che non è tutto oro quello che luccica. Il gruppo di cui fa parte non c'è nel momento del bisogno, coloro che ha considerato da sempre i suoi amici in realtà non lo sono.


"Confusione. Mi pareva di essere diventata un'altra Claudia, un'altra me. Capivo che mia madre mi conosceva meglio di me stessa. Soffrivo per non essermi fidata di lei. Lei che ora non c'era più, e io ero sola con la mia rabbia, i miei dubbi, il mio dolore, le mie domande alle quali avrebbe potuto dare una risposta solo lei."



Ogni cosa nella sua vita le appare inutile e falsa. Persino sé stessa. Chi è Claudia in realtà? Quale sono le sue priorità? Cosa vuole fare nella vita?
Proprio da qui partiranno le sue riflessioni e, pagina dopo pagina, si assiste ad un cambiamento sostanziale nella sua vita.
Claudia imparerà cosa è veramente importante per lei e che, nonostante il terribile dramma che l'ha colta, questo sia il momento giusto per affrontare sé stessa e le proprie paure.
Claudia siamo tutti noi. Chi non si è mai trovato di fronte alla scelta tra l'apparenza e l'essere sé stessi? Chi non si è mai trovato in difficoltà nel momento di affrontare le proprie paure?
Claudia scoprirà chi sono le persone veramente importanti nella sua vita e quali sono gli obiettivi da raggiungere.
I temi principali affrontati sono l'amicizia con la A maiuscola, l'amore e soprattutto il difficile rapporto genitori/figli. Claudia infatti non si rende conto della sua fortuna: ha un padre ed una madre che si preoccupano per lei e per il suo futuro, rendendole la vita semplice e piena di comodità. Ma Claudia vuole sempre di più. Vuole la completa libertà. Vuole sentirsi grande, bruciando tutte le tappe fondamentali dell'adolescenza. 


"Eppure lì. guardando quella sagoma in controluce ferma sulla porta, fu come se lo vedessi per la prima volta. Mio padre, l'unico affetto che mi era rimasto al mondo. L'uomo che mi aveva cresciuta, che aveva amato mia madre più di sé stesso. Più di me.

E ora anch'io, per lui, ero tutto ciò che gli restava. Anche se ero ostile, nemica, respingente...come avrebbe potuto non amarmi?

Capii che aveva solo paura di me. Paura di affrontare un compito che si sentiva incapace di gestire. Di trovarsi a confronto con un ruolo che non era il suo.
Essere un padre. Essere un padre senza avere più accanto mia madre, che sapeva sempre cosa fare. Essere un padre e meritarmi, meritarlo. Non ci eravamo aiutati."

In silenzio nel tuo cuore è un libro semplice, fluente e lineare. Alice Ranucci ha saputo trattare argomenti così sensibili e delicati in maniera esemplare, senza scadere nel monotono e banale.

E voi lo avete letto? Cosa ne pensate?




L'autore.
Alice Ranucci ha diciassette anni e vive a Roma dove frequenta il liceo. Da quando è piccola ama inventare storie; nel cassetto dei suoi segreti c'è l'idea di un romanzo su due adolescenti che vengono da mondi diversi. Quando compie quindici anni, decide che è arrivato il momento di inseguire quel sogno: scrivendo Alice trova in Claudia, la protagonista del romanzo, un'amica che cresce accanto a lei per due anni, pagina dopo pagina.Conquistata dal suo talento, la Garzanti acquista i diritti del romanzo. Nel 2005 è stato pubblicato il primo racconto di Alice Un albero perfetto nella raccolta di fiabe di bambini Un mondo perfetto. Nel 2012 vince il premio Mario Luzi con la poesia Parole. Nel 2013 escono i racconti La Medusa e Il Piccione nella raccolta La fattoria dei casi umani e nel 2014 L'attesa nella raccolta di atti unici teatrali Va in scena la commedia umana. Nel 2013 vince il concorso di poesia Il Federiciano e viene pubblicata la poesia Ma è solo un frammento. Da due anni fa volontariato in un centro di accoglienza per minori immigrati
.











Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...