sabato 2 maggio 2015

Presentazione - Chelsea & James di Giuseppe Cozzo

Buongiorno a tutti!!
Oggi sono qui per presentarvi il primo romanzo di un autore esordiente: si tratta di Chelsea & James di Giuseppe Cozzo. (Qui la mia recensione)



Chelsea & James
di Giuseppe Cozzo

Create Space, 26 febbraio 2015
Pagg. 194
 6,24€ (formato cartaceo); 0,99€ (ebook)



Sinossi. Nel tentativo di perseguire il proprio personale senso di giustizia, due ragazzi cercano di fuggire da un ingombrante passato, che li condiziona fortemente. La moralità, immancabilmente relativa, viene messa in discussione, mentre un viaggio li porterà via dalla zona in cui hanno imparato a soffrire. Scopriranno che allontanarsi da un luogo è possibile, ma prendere le distanza dalle proprie vite è un obiettivo che può essere raggiunto solo conoscendo sacrifici forse insopportabili.

"Negli occhi di Chelsea vedo qualcosa che mi spinge ad andare avanti. Non solo. Qualcosa che mi guida, che mi conduce lungo la strada da seguire, e non si limita ad indicarmela. È una strada che potrei non essere in grado di percorrere. Non so se sia in difetto di coraggio o capacità, ma sento che dovrei provarci ugualmente. A qualunque costo."


Booktrailer
di Chelsea & James:


L'autore. Giuseppe Cozzo è nato il 10 gennaio 1992. È uno studente universitario, ma gli impegni accademici non gli impediscono di coltivare la passione per la scrittura.
Chelsea & James, il suo romanzo d'esordio, è stato pubblicato tramite CreateSpace, il servizio di Kindle Direct Publishing di Amazon, senza contributo da parte dell'autore. Sta lavorando al prossimo libro, che uscirà nell'autunno del 2015.
Giuseppe Cozzo gestisce personalmente il blog www.giuseppecozzo.wordpress.com ed è attivo su Twitter e Facebook 


"Una nuvola di vapore esce dalla mia bocca. È segno che la temperatura esterna è sensibilmente inferiore a quella dell’aria contenuta nei miei polmoni, ma non è necessario che mi venga ricordato. Non che mi dispiaccia osservare un’infinità di fragili fiocchi di neve cadere dal cielo, posandosi indistintamente su me e tutto ciò che mi circonda, ma il mio corpo non è d’accordo. Sollevare il bavero del cappotto sdrucito che indosso mi viene istintivo. La notte che sta per arrivare sarà incredibilmente fredda, ma non posso permettermi di dubitare di essere pronto ad affrontarla. Sopportare i disagi non è piacevole, ma non c’è cosa che l’abitudine non possa cambiare. Ed io sto cominciando ad accettare queste condizioni."





1 commento:

  1. Interessante e l'autore è molto giovane. Complimenti. Da leggere con curiosità , mi piace il suo modo di scrivere!
    Bacio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...