sabato 2 maggio 2015

Grey's Anatomy 11x22 - She's Leaving Home

Credo di non essermi mai emozionata così tanto per un episodio di Grey's Anatomy. E questo la dice lunga!
Questo doppio episodio, che è andato in onda giovedì 30 aprile, è un piccolo concentrato di sensazioni.

 
Inizio subito con il dire quello che ho apprezzato meno. Avrei voluto sicuramente maggiore spazio per il funerale di Derek, l'assenza ad esempio di sua madre e delle sorelle, fa sembrare tutto un po' troppo frettoloso.
L'episodio, inoltre, vede diversi salti temporali, che coincidono con le ricorrenze principali, Pasqua, il giorno del ringraziamento, Natale ecc. ecc. ma anche molti flashbacks, sia per quanto riguarda il rapporto di Meredith con sua madre, sia per i momenti di Meredith con Derek.
All'inizio non è così chiaro e tutto ciò crea un po' di confusione.

Tutto questo però passa in secondo piano una volta terminato l'episodio.
"She's leaving home" lascia il segno in ognuno di noi, così come succede ai colleghi e amici di Derek.
Appresa la notizia ognuno ha una reazione diversa, ma nessuno ne rimane indifferente.

La reazione più forte, più emotiva, è sicuramente quella di Owen e April. Owen decide di arruolarsi di nuovo in una missione, sente il bisogno di sentirsi utile e April lo segue. In fondo sono solo 3 mesi.
Ma poi rimanda una volta, due, tre volte lasciando Jackson in preda alla disperazione, come è logico
che sia, sapendo la moglie nel bel mezzo della guerra. E dato che con Grey's Anatomy il rischio di qualche altra disgrazia è sempre dietro l'angolo, soffriamo con lui.

Callie, invece, è alle prese con Dan, il poliziotto che abbiamo conosciuto "qualche episodio fa". Il loro primo appuntamento non era andato alla grande e adesso lui si ritrova in un letto d'ospedale e rischia di perdere una gamba, ma non si lascia intimidire da ciò e prova lo stesso a conquistare la bella dottoressa, la quale è un po' imbarazzata da tutto ciò. La vediamo comunque sorridere e commuoversi quando Dan, che purtroppo perde la gamba, riesce a muoversi grazie ai sensori sui quali aveva lavorato Derek.

Anche Webber decide di andare avanti e fare di nuovo la grande proposta a Catherine, la quale lo blocca all'istante. Per la donna il matrimonio è un contratto, non più una cosa romantica.
Ma grazie ad un'osservazione che fa Meggie in sala operatoria, per cercare di difendere Richard, cambierà idea e la vedremo nel bel mezzo del Grey Sloan Hospital fare una proposta più che romantica, con tanto di rose e quartetto d'archi, dichiarando tutto il suo amore per Richard.

Miranda Beiley è sconvolta dalla morte di Derek e, tornata dal funerale, si ritrova con Ben a letto e gli dice che se mai dovesse succederle qualcosa, vorrebbe che suo marito staccasse la spina. Ben, invece, è del parere opposto, vorrebbe continuare a vivere, magari potrebbe essere uno di quei pochi casi in cui si parla di miracolati. Si innesca così un lungo discorso tra i due, che prosegue nei vari mesi e in cui i due rimangono invariati nelle loro idee. Fino al giorno di San Valentino. I due sono da soli, l' atmosfera è molto romantica e Ben tira fuori i documenti che attestano la sua volontà: nel caso dovesse ritrovarsi attaccato a delle macchine, Miranda è autorizzata a staccarle. La Beiley è terrorizzata, quei fogli quasi le sbattono in faccia la realtà, dire per sempre addio a suo marito sarebbe terribile, lo ama troppo, tanto da sentirlo come se fosse un pezzo di lei.
Nonostante i loro discorsi a volte risultino quasi assurdi, tanto che loro stessi ci scherzano su, affrontano un grande argomento: la morte della persona che si ama.

Amelia non è pronta ad affrontare il dolore della morte di Derek, non vuole. Si rifugia nel lavoro, è sempre in ospedale ed ha uno strano modo di far fronte a questo avvenimento: continua a fare battute molto sarcastiche e a volte macabre. Tiene tutto dentro fino al ritorno di Owen. Discute con Richard, finalmente ha una sfuriata e quindi una reazione. Owen la raggiunge e Amelia è lì, pronta a prendere una dose di ossicodone. Ma Owen, riesce a convincerla che quello non è il modo giusto per affrontare la vita: sentire dolore, rialzarsi e poi ricadere di nuovo fa tutto parte dell'essere vivi, del sentirsi vivi, e in quel momento Amelia si lascia andare in un pianto disperato tra le sue braccia.

Veniamo a Meredith.
Per tutto l'episodio viene fatto un paragone con sua madre ma per quanto la situazione possa sembrare simile, le due compiono scelte molto diverse.
Meredith decide di allontanarsi, proprio come sua madre, e lascia Seattle.
Alex è l'unico che continua a chiamarla, Meredith non risponde, anche quando tutti si sono convinti che non si vuole far trovare, lui continua a contattarla. Ci riesce a Natale, ma solo per pochi secondi.

Presto capiamo il motivo del suo allontanamento: Meredith è incinta.
Come Ellis, deve affrontare questa nuova gravidanza da sola, dopo l'abbandono da parte della persona amata. Ma, mentre per Richard è stata una sua scelta, Derek non l'ha voluto. Ed è qui che la scelta delle due donne si differenzia.
Meredith non avrebbe mai permesso l'abbandono di sua figlia, la figlia di Derek.
Ancora una volta si mostra l'assurdità della vita. Derek e Meredith hanno provato molto tempo prima di riuscire ad avere un loro figlio naturale, e adesso, quasi come un miracolo, quasi come un segno del destino, ecco che Meredith torna a dare alla luce un figlio, una bambina, senza che però Derek possa apprezzare questa gioia.
E' come se, in qualche modo, Derek abbia voluto lasciare un segno tangibile della sua presenza accanto a Meredith.
Per una vita che finisce, una nasce.


E' il cerchio della vita. E' questo il messaggio forte che viene affrontato dall'episodio. Vita e morte. La giostra continua a girare, si cerca di trovare un modo per bloccarla, ma non si riesce. E anche quando il dolore di aver perso qualcuno è forte, è terribile, è debilitante, bisogna continuare ad andare avanti, lasciare i fantasmi del passato alle spalle e l'unico modo per essere pronti ad andare avanti è iniziare.

L'immagine più bella. Meredith, con la cuffia di Derek, guarda dritta davanti a sé,
verso un nuovo inizio
 
Il promo del prossimo episodio:
 
Ci sarebbe ancora tanto da dire su questo episodio, sui nuovi scenari che ha aperto la morte di Derek, ma mi fermo qui. Dopo questa puntata credo di aver trovato un perché all'uscita di scena di questo personaggio, che sia stata forzata o voluta, sicuramente darà una nuova prospettiva alla serie tv.
Avete visto l'episodio? Quali sono state le vostri sensazioni?

3 commenti:

  1. Basta! Dove mi giro giro trovo questa serie. Mi viene da piangere MAI VISTA :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh puoi sempre iniziare... ;)
      E' una serie tv che merita, ovviamente se piace il genere, anche se con l'andare del tempo ha perso un po'.

      Elimina
  2. ho seguito questa serie dalla prima puntata, ho cominciato scettica e poi mi sono lasciata coinvolgere in tutte le vicende. Una serie bellissima che ho apprezzato tanto, questo episodio in particolare è stato molto bello ma anche molto triste. Abbiamo detto addio a un personaggio storico e un pò mi dispiace

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...