venerdì 24 aprile 2015

Grey's anatomy - 11x21 How to save a life

Siamo arrivati al tanto atteso episodio di Grey's Anatomy, finalmente abbiamo saputo cos'è successo a Derek e tutto quello che mi viene da dire è:
















No, in realtà non mi viene da dire niente. Sono senza parole.


Questo non sarà un commento, non sarà una recensione ma prendetelo per quello che è: uno sproloquio!


Era nell'aria, si intuiva, ma fino in fondo ho sperato non fosse vero, che fosse uno scherzetto di Shonda, che tutto si sarebbe rivelato un "tutto fumo e niente arrosto", nonostante i mille spoiler letti oggi sul web (prima o poi avvio qualche causa contro qualche sito, la home page di libero in primis!!) credevo non fosse così.
Invece è così.

Dopo 11 stagioni, l'unica certezza di Grey's Anatomy crolla così, con un solo episodio.
C'è poco da dire, tutto è già stato detto e ridetto.
Per me che seguo la serie fin dal principio è stata una piccola delusione, non so che cosa potrebbe portare ai fini della trama, non so perché sia stata fatta proprio questa scelta per l'uscita di scena di questo personaggio, molto probabilmente perché è la più semplice, la più veloce e sicuramente la più "incisiva".
Non so che piega prenderà adesso il telefilm, non ne ho proprio idea, molto probabilmente sarà un "largo ai giovani".
Oggi "non so" tante cose, l'unica certezza: Grey's Anatomy non sarà più lo stesso. Derek è stato un personaggio particolare, non da tutti amato, ma Derek e Meredith, insieme, chi può dire di non averli amati, anche solo per un'unica scena? A me personalmente piaceva, è sempre piaciuto, anche quando si dimostrava altezzoso, troppo sicuro di sé, perché in fondo, ha sempre dimostrato di saper tornare sui suoi passi e fino alla fine lo ha fatto.

Nella sua morte si può vedere l'assurdità della vita, uscito illeso da un possibile incidente stradale,
riesce a salvare tutte e 4 le persone coinvolte, alcuni davvero messi male ed è un istante, un solo maledetto istante che risulta fatale.
Ma non è finita qui.
Viene portato in un ospedale, NON il Grey Sloan, e sembra il raduno dei medici imbecilli!!
E Derek è lì, a un passo dalla morte, che non riesce a parlare eppure elenca tra sé, tutte le procedure che dovrebbero rispettare, e quella TC, quella TC...che lui avrebbe fatto immediatamente, che dovrebbero fargli e che nessuno a quanto pare si preoccupa di fare.
E  Derek è lì, sul lettino, mentre lo portano in sala operatoria che capisce, che è consapevole che sta per morire perché nessuno pensa a fargli una TC! Quando chiamano il neurochirurgo è ormai troppo tardi.
E Derek è lì, in una sala operatoria piena di medici a braccia conserte, che aspettano un neurochirurgo. Derek, uno dei più grandi neurochirurghi muore perché un neurochirurgo non è riuscito ad arrivare in tempo. Assurdo!

A Meredith però il compito più difficile.
Quello di staccare la macchina che tiene in vita suo marito, il suo amico, il suo compagno, il suo amante, appena ritrovato e con il quale aveva ancora tantissimi progetti.
Ancora una volta dimostra la Donna che è diventata. Non si piange addosso, quando il medico le chiede di firmare i documenti non ci gira attorno, sa benissimo quali sono le procedure e il perché di quei fogli.
Anche se non è pronta, dice così addio al suo amato Derek, con una carezza ed un


"Derek, it's ok. You go. We will be fine"
 
 
 
Giovedì prossimo un nuovo episodio, di ben 2 ore, come prenderanno i suoi colleghi, la morte di Derek?
 

 
 
 

















































2 commenti:

  1. Rimasta senza parole anche io. Come ho scritto su FB sono arrabbiata, è stata una trovata inutile, del tutto superflua. A me tutti questi drammi e sfighe tolgono anche il bel ricordo di una serie che sapeva essere ironica, acuta e pungente e che ho amato tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, si rende il tutto molto meno realistico! Meredith è ufficialmente diventata la donna più sfortunata del pianeta!! Ormai secondo me non si può neanche più parlare di Grey's Anatomy. Del Grey's Anatomy degli inizi non è rimasto più niente, già questo inizio di stagione con l'addio di Cristina aveva perso tanto e personalmente continuo (e continuerò) a seguirlo più che altro per affezionamento alla serie e non certo perché continua ad essere avvincente. Io credo che a un certo punto bisogna dire basta, altrimenti arriviamo al livello di una soap opera interminabile. Vedremo che cosa ci riserverà la dodicesima stagione.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...