sabato 23 novembre 2019

5 canzoni sconosciute



Ciao lettori!!
Nuovissimo appuntamento con 5 cose che.
Oggi si alza il volume e si parla di musica con 5 canzoni sconosciute.

La gattara di Emilio Stella
Emilio Stella è un cantautore romano che ho iniziato ad ascoltare di recente, un paio di mesi fa ho avuto l'opportunità di ascoltarlo dal vivo in un piccolo spettacolo tra musica e teatro. Testi interessanti in cui si parla di Roma ma anche della nostra attualità. 


Ipocondria di Giancane
Anche Giancane è di Roma, l'ho scoperto un paio di anni fa grazie a Zerocalcare che, come potete vede, ha realizzato il video della canzone. Anche lui ho avuto modo di vederlo dal vivo quest'estate, concerto molto divertente! 


Fuori dal centro di Area765 (ex Ratti della Sabina)
Gli Area765 di genere folk, sono un gruppo a cui sono particolarmente legata, li seguo e li ascolto da almeno 13/14 anni e sono originari delle mie zone, la Sabina, in provincia di Rieti (0765 è infatti il nostro prefisso)


Oh Mr Darcy - The Doubleclicks

Si cambia decisamente genere! Una canzone per Mr Darcy! Due sorelle, amano essere e definirsi geeks e tra le canzoni sul loro canale, scoperta per caso, ce n'è proprio una sul nostro personaggio preferito della letteratura inglese!



Era - Lucio Battisti
Qui ammetto di barare! Insomma, stiamo parlando di Lucio Battisti...se non è conosciuto lui! Quella che inserisco in questa lista, però, è una canzone poco conosciuta che amo particolarmente. Purtroppo su Youtube non sono riuscita a trovare una versione originale del brano, ecco il perché della cover! 




Quali canzoni conoscevate già?

Gioia





venerdì 15 novembre 2019

5 dediche iniziali che mi hanno più colpito




Ciao lettori!!
Siamo a Venerdì quindi nuovissimo appuntamento con 5 cose che.
L'argomento di oggi è molto particolare: dediche iniziali.
Non sempre sono presenti ma quando ci sono non le salto mai. Per la maggior parte sono nomi di persone care agli autori: genitori, amici, nonni, famiglia ma a volte hanno quel qualcosa in più, come se fossero, in qualche modo, parte integrante del libro.
Ecco quindi 5 dediche iniziali che mi hanno colpito.

 

Le prime che mi sono venute in mente sono le due dediche iniziali ai due volumi delle "Storie della buonanotte per bambine ribelli".


"A Maria, mia nonna. Perché le piacciono i thriller. E perché raccontandomi la Storia, mi ha insegnato il valore delle storie."

Questa è la dedica iniziale a La strana indagine di Thomas Winslow di Giacomo Festi ed è una dedica che mi ha particolarmente colpito. Ho letto questo libro poco dopo la morte di mia nonna, anche lei si chiamava Maria. E tra le cose che mi mancano di più di lei sono le sue storie 


L'iniziato per Holly. L'ho terminato per Maddy.

Come si può intuire, Neil Gaiman scrive Coraline per le sue figlie. La dedica è accompagnata da una prefazione al libro scritta proprio da Gaiman in cui ci racconta che la storia non è soltanto dedicata alle sue figlie ma è per le figlie. Inizia a scriverla e a pensarla quando Holly è piccola ma, quasi senza rendersene conto, passano gli anni e Molly, la più piccola, sarebbe stata troppo grande per poterne godere a pieno. Coraline è, in realtà, una storia per tutte le bambine in cui riescono a vedere nella protagonista una piccola eroina a cui poter assomigliare.





"Dal 1989 a oggi Due di due ha incontrato molti più lettori di quanti ne avessi immaginati mentre lo scrivevo, e ancora ne incontra. Non smette di colpirmi il fatto che tante persone abbiano ritrovato, e ritrovino, parti di se stesse nel mio libro. È a loro che dedico questa edizione, con l'augurio di non smettere mai di guardare il mondo con lo stesso spirito critico e inquieto di Guido e Mario, e a immaginarne di diversi, senza mai rassegnarsi all'apparete inevitabilità delle cose come sono."

Quando le dediche iniziali sono, in qualche modo indirizzate anche a te...
Questa è la dedica che Andrea De Carlo fa nella nuova edizione di Due di due, uscita lo scorso mese per La nave di Teseo. Come ho scritto su Instagram, è un libro che ho nel cuore e, seppur non succeda mai, non ho tardato a recuperare questa edizione.


Quali sono le dediche che hanno più colpito voi?

Gioia









venerdì 8 novembre 2019

5 libri che ho preso a scatola chiusa


Ciao lettori e buon Venerdì!!
L'autunno (ed il freddo) è decisamente arrivato (finalmente)! Di pioggia in questi giorni se n'è vista parecchia ma non siamo qui a parlare del tempo ma dei nostri amati libri!
L'appuntamento di oggi con 5 cose che è sui libri che abbiamo preso a scatola chiusa. In genere, soprattutto ultimamente tra i blog ed i social, prendo sempre libri di cui ho, in un modo o in un altro, qualche informazione (recensioni ed opinioni). È capitato, soprattutto prima dell'apertura del blog, e capita tuttora di recuperare libri di cui quello che so è tutto scritto in prima e quarta di copertina! E devo dire che non ho avuto mai cattive sorprese. Ecco quindi 5 libri che ho preso a scatola chiusa!



Il dardo e la rosa di Jacqueline Carey
Eccolo, è tornato! È un titolo che appare spesso in questa rubrica ed è anche un libro che ho letto tantissimo tempo fa. Non leggevo fantasy (anche adesso non è un genere che prediligo) ma la sinossi di questo libro mi ha talmente incuriosita che ho deciso di prendere tutta la trilogia. L'ho divorata in pochissimo tempo, se non avessi altre centinaia di libri da leggere, mi piacerebbe rileggerli.



Due di due di Andrea De Carlo
Un altro amore letterario! Ho trovato questo libro per caso su una bancarella dell'usa, almeno una decina di anni fa! È un libro che ho nel cuore. Qualche giorno fa è uscita una nuova edizione per festeggiare i 30 anni del libro e...l'ho ordinata e la sto aspettando!!



Patricia Brent, zitella di Herbert G. Jenkins
Qualche tempo fa, curiosando tra i libri in offerta su Libraccio l'occhio mi è andato su questo titolo mai sentito prima! La trama mi ha incuriosita molto e quel "zitella" che spicca mi fa già sorridere. Sembrerebbe essere considerato un piccolo classico delle commedie inglesi. Non ho ancora avuto modo di leggerlo ma spero di avere presto l'occasione per farlo.



La felicità di Emma di Claudia Schreiber
Quest'anno sto partecipando alla reading challenge della booktube italia legge indipendente (indiebooks su intagram) e grazie a questa sfida di lettura sto scoprendo tantissimi titoli di tante case editrici indipendenti, avrei potuto quindi citarne diversi ma quello che più mi ha colpito è questo. Poco conosciuto, si è rivelato avere una storia davvero molto particolare, in realtà da scoprire è tutto il catalogo della casa editrice, conosciuta ad inizio anno con I mistici di Mile End di Sigal Samuel che mi era stato regalato per Natale.



La campana di vetro di Silvia Plath
L'opportunità di leggere questo romanzo, l'unico dell'autrice di poesie, mi è stata data dal gruppo di lettura LiberTiAmo. E mi ha aperto davvero un mondo, scoperchiando la personalità della Plath che, ahimè, non conoscevo. Qui le sue vicende personali, vissute in prima persona, si fondono insieme alla malinconia e al malessere che la accompagnano. Anche questo è un romanzo, una storia ed un'autrice che mi sono entrati nel cuore, super consigliati anche i Diari ma, da leggere con cautela!

Quali sono, invece, i libri che avete preso a scatola chiusa? Sono state belle sorprese?

Gioia

venerdì 1 novembre 2019

5 abitudini di lettura



Ciao lettori! Buon 1° di Novembre!
Iniziamo questo mese con un nuovo appuntamento con la rubrica 5 cose che.
Il tema di oggi riguarda un po' tutti lettori, ognuno di noi, infatti, ha le sue piccole "manie" da letture, le proprie abitudini che, con il tempo si sono consolidate, molto spesso involontariamente.
Queste sono le mie 5 abitudini di lettura.


1. Ho decine di segnalibri e io ci provo pure ad usarli ma puntualmente per tenere il segno utilizzo una matita perché...

2. ...Sottolineo le frasi che mi colpiscono di più! Non ho quaderni o taccuini in cui riportarle, per questo mi piace sottolinearle, in modo da ritrovarle facilmente ogni volta che ho voglia di rileggere i passi che mi hanno colpito di più del libro.

3. Non ho un momento fisso in cui poter leggere, se riesco amo leggere qualche pagina la mattina prima di uscire, magari durante la colazione e durante la giornata leggo in base ai momenti liberi ma c'è un momento in cui non posso non aprire il libro in lettura ed è prima di dormire! Magari crollo dopo averlo letto 3 righe ma ormai è una vera e propria abitudine!

4. So che molti lo fanno, mia sorella compresa, ma non leggo mai, mai e poi mai l'ultima frase dei libri che leggo e, soprattutto, di quelli che vorrei leggere. Molto probabilmente se vengo a conoscere il finale di un libro molto difficilmente riuscirò a leggerlo. Questa più che abitudine è un'ossessione!

5. Leggo sempre i ringraziamenti degli autori, quando ci sono, e le prefazione e le introduzioni ma soltanto alla fine della lettura questo per evitare spoiler!!



Ne condividiamo qualcuna? E quali sono le vostre abitudini?





Gli argomenti di Novembre:







 Ogni settimana proporremo una lista di 5 "cose": 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook "Blogger: 5 cose che..." Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI






venerdì 25 ottobre 2019

5 film e serie tv da vedere ad Halloween




Ciao lettori!!
Nuovo appuntamento con la rubrica del Venerdì 5 cose che! Oggi appuntamento a tema, ci avviciniamo ad Halloween e per l'appuntamento di oggi post a tema!
5 film e serie tv da guardare.
Come forse già saprete sono una fifona! Per questo, molto probabilmente, vi aspettate già di non trovare titoli non troppi spaventosi e...avete ragione!

The nightmare before Christmas



Non ha certo bisogno di presentazioni, divenuto mai un classico dell'animazione in stop motion (e non solo), forse banale da inserire in una lista del genere ma trovatemi un titolo perfetto da guardare da Ottobre a Dicembre! :D

Hill House


Tra i titoli di questa lista questo è sicuramente quello più "creepy". Prima di iniziare a guardare questa serie tv ero molto scettica e convinta che non lo avrei mai riuscito a terminare. Invece non solo l'ho terminato in pochissimi giorni ma sono riuscita a vederlo da sola! Per me una grandissima conquista! Questo vuol dire che se siete tra le persone che non lo vedono per paura vi invito caldamente a provare a guardarlo!! Una storia intensa, personaggi davvero ben costruiti, per certi versi migliore rispetto al libro di Shirley Jackson da cui si ispira, seppur molto diversi.

Penny Dreadful


Discorso un po' diverso per questa serie tv visto che non sono riuscita a terminarla! Ho guardato i primi 4 o 5 episodi ma poi la mia anima da fifona ha avuto la meglio, spero presto di prendere il coraggio e riuscire a portarla avanti visto che mi stava piacendo davvero tanto! L'idea alla base è molto interessante ed è quella di unire le vicende dei personaggi classici della letteratura horror e gotica: Frankenstein, Dracula, Dorian Gray, Dr Jekyll insieme a streghe, licantropi, vampiri ecc ecc.

L'esorcista


Se con l'horror non vado a braccetto è anche e soprattutto a causa di questo film! Visto a 14/15 anni sono rimasta terrorizzata...la scena delle scale mi ha tormentato per mesi! Non sono un'esperta del genere, anzi tutt'altro, ma credo sia uno di quei film da vedere! 

Hotel Transylvania


Dopo tutti questi brividi...termino la lista con un titolo sicuramente adatto a tutti e molto più vicino ai miei gusti! Un film d'animazione sul vampiro più conosciuto in una versione buffa e simpatica!



Diciamo che i titoli di oggi non brillano per originalità, ecco.
Quali titoli mi consigliate?







 Ogni settimana proporremo una lista di 5 "cose": 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook "Blogger: 5 cose che..." Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI









venerdì 11 ottobre 2019

5 libri che parlano di libri




Ciao lettori e buon Venerdì!
Nuovo appuntamento con la rubrica con cui diamo il benvenuto al fine settimana!
Oggi si parla di libri che parlano di...libri.
Dipende ovviamente dal genere ma, secondo me, sono il genere di libri che mettono d'accordo un po' tutti i lettori. Quando sentiamo di libri che parlano di libri, di letteratura di librai, di scrittori, di librerie, biblioteche e, in generale, di tutto ciò che è collegato al mondo della lettura, diventiamo subito curiosi! A voi succede?
Mi sono venuti in mente diversi titoli ma questi sono i 5 libri che parlano di libri che vi consiglio!



La tredicesima storia di Diane Setterfield

Ho letto questo romanzo almeno dieci anni anni fa ma ho ancora ricordi chiari, non del tutto nitidi ma abbastanza per ricordare che mi è piaciuto tanto! La protagonista è Margaret, lavora nella libreria di suo padre ed è appassionata di biografie. La sua Vida Winter, scrittrice, decide di affidarle la stesura della sua biografia. Una storia ricca di misteri e...di libri!




L'ombra del vento di Carlo Ruiz Zafon 

Poche parole visto che il romanzo di Zafon è diventato un po' un classico moderno, ricco di misteri, attraverso una Barcellona magica, seguiamo le vicende di Daniel, figlio di un libraio, viene a conoscenza del Cimitero dei Libri Dimenticati e qui, entra in possesso di un libro maledetto che cambierà la sua vita.


Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino

Quando parlo di Calvino dico sempre "meglio tardi che mai" visto che l'ho (ri)scoperto da poco, un paio di anni. Ed è stato amore a prima lettura grazie proprio a questo libro, un libro sulla lettura e sul piacere di leggere! Uno di quei libri che, secondo me, non può mancare nella libreria di tutti.


Fahrenheit 451 di Ray Bradbury

Anche in questo caso servono poche parole per presentarlo. Uno dei pochissimi libri fantascientifici che mi siano piaciuti (in realtà, come forse saprete, non ne leggo molti). Anche questo è uno di quei libri che tutti dovremmo leggere. L'idea di un libro che brucia è tutt'altro che piacevole, questo perché attribuiamo ai libri un valore che va al di là della semplice carta stampata. La società che viene raccontata da Bradbury è una società che reprime la lettura e, in generale, la cultura e quindi la libertà di pensiero a favore dei mass-media. Un libro che, nonostante sia uscito nel 1953, fa riflettere ancora di più se letto in un contesto come quello in cui ci troviamo a vivere oggi.



Leggere Lolita a Teheran di Azar Nafisi

Uno dei libri più belli letti finora quest'anno (e non solo) la Nafisi, attraverso la sua esperienza, riesce a dimostrare il grande valore ai libri, alla lettura e alla letteratura che, nella Repubblica islamica dell'Iran, diventano la sua àncora di salvezza.


Avete letto questi libri? Quali libri che parlano di libri mi consigliate?






Gli argomenti di Ottobre:





 Ogni settimana proporremo una lista di 5 "cose": 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook "Blogger: 5 cose che..." Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI








venerdì 4 ottobre 2019

5 libri nella mia TBR autunnale



Buongiorno e buon Venerdì!
Primo appuntamento di Ottobre con la rubrica 5 cose che.
I colori dell'Autunno si stanno facendo sempre più vividi, quindi è tempo di stilare una piccola lista di libri da leggere anche se, ultimamente, in questo tipo di post mi sembra sempre gli stessi titoli, questo significa che continuo a rimandarne la lettura...che sia questa la stagione giusta?! Bando alle ciance ecco 5 libri nella mia tbr autunnale


Come le mosche d'autunno di Irène Némirovsky



Non ho mai letto nulla di questa scrittrice ma mi piacerebbe conoscerla. Ho in libreria Suite francese, tra le sue opere più famose, ma mi è stato consigliato di partire da questo. È un libro breve, appena 99 pagine.


Radiomorte di Gianluca Morozzi



Si sta per avvicinare Halloween, di letture a tema non ne ho in libreria e, al momento, neanche in wishlist. Questo romanzo è quello che più si avvicina ed è anche abbastanza in tema visto che ha l'aria di essere una storia...creepy.

Cose preziose di Stephen King


Almeno un anno e mezzo fa mi sono detta: non è possibile non aver letto ancora nulla di King, devo rimediare...ci sarà qualche libro non proprio horror! Ho chiesto consiglio e mi è stato suggerito di iniziare da Cose preziose, libro che giace in libreria, non letto, da almeno un anno e mezzo. È un bel mattoncino, 768 pagine, ma ultimamente mi è tornata di nuovo la voglia di leggerlo!

Via dalla pazza folla di Thomas Hardy


Non ne sono certa, ma molto probabilmente anche questo è finito in una vecchia tbr. Questa volta, però, ho quasi la certezza che sia una delle letture di questo mese. Per la #btilireadingchallenge infatti, questo mese è prevista la lettura di un classico e ho deciso di leggere, finalmente, il romanzo di Hardy.

Longbourn House di Jo Baker


Una riscrittura del classico che amo di più! Orgoglio e pregiudizio vissuto con gli occhi della servitù. E adesso che (finalmente!!!) le temperature si sono abbassate cosa c'è di meglio di rifugiarsi nel calore di una storia tanto amata?!


Avete già letto questi titoli? Li conoscevate? E quali sono i libri nella votra tbr autunnale?






Gli argomenti di Ottobre:





 Ogni settimana proporremo una lista di 5 "cose": 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook "Blogger: 5 cose che..." Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI